Cronaca piazza padre pio

Un'Ape come ariete e la spaccata nel bar è servita

Il furto è avvenuto alle prime ore del giorno al "Tiffany" di Galatone. Il motocarro era stato rubato a Nardò qualche giorno prima. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Ma il bottino è stato piuttosto magro

GALATONE – L’ariete? Né più, né meno che un’Ape. Una “spaccata” davvero molto singolare. Non tanto per il modus operandi in sé, un mezzo da lanciare contro un uscio come ariete, ma proprio per il mezzo usato: il piccolo motocarro commerciale della Piaggio. Proprio così.

Nell’immaginario collettivo di solito per questi colpi si usa un camion, o comunque un’automobile, per farsi largo in un’attività commerciale, affondando una vetrina o scardinando una porta. Anche perché bisogna proteggersi dal contraccolpo in un abitacolo resistente.

E invece, i malviventi che hanno agito poco prima dell’alba di oggi, hanno valutato che all’occorrenza potesse andar bene anche un’Ape per abbattere la porta d’alluminio del bar “Tiffany” di Galatone, fra via Madonna delle Grazie e piazza Padre Pio, e cercare di portar via qualcosa.

Intorno alle 5,30 del mattino, così, si sono lanciati (letteralmente) all’avventura, sfondando l’uscio ed entrando. Certo, il bottino non è stato di quelli memorabili (non più di 150 euro), ma il colpo è riuscito. Con il motocarro che è rimasto lì, abbandonato, e che è stato recuperato poco dopo dai carabinieri. I quali hanno scoperto che era stato rubato qualche giorno prima, con denuncia di furto presentata presso la stazione dei carabinieri di Nardò l’8 gennaio. E che le videocamere non erano in funzione. Ragion per cui, non si sa quanti abbiano agito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'Ape come ariete e la spaccata nel bar è servita

LeccePrima è in caricamento