Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Gallipoli

Tenta invano la fuga fra le dune con un piccolo bazar di droghe nel marsupio

Alla Baia Verde di Gallipoli gli agenti delle volanti hanno bloccato all'alba un 28enne gambiano. Aveva stupefacenti per soddisfare ogni richiesta: cocaina, marijuana, hashish ed ecstasy

GALLIPOLI – Quando sono riusciti a fermarlo, hanno scoperto che nel marsupio aveva cinque dosi di cocaina, sette di marijuana, altre sette di hashish e otto di ecstasy. Oltre a banconote di piccolo taglio, per 50 euro. In arresto, all’alba di oggi, è finito un 28enne gambiano.

Durante il fotosegnalamento, peraltro, è emerso che il giovane africano, nel corso di precedenti controlli, aveva fornito numerose identità, risultate false. E che risulta irregolare in Italia. Di fatto, era a Gallipoli senza fissa dimora. E si sospetta che si mantenesse, dunque, spacciando sostanze stupefacenti in un momento in cui la richiesta è – ovviamente – molto alta.

Tutto è iniziato quando alcuni agenti della squadra volante, durante un giro di perlustrazione in località Baia Verde, dove vi è la maggiore concentrazione di locali notturni della zona, hanno intravisto un giovane straniero che girovagava. Lo hanno seguito e osservato, forse perché l’atteggiamento deve essere apparso piuttosto circospetto, tipico di chi possa avere qualcosa da nascondere. E lo spaccio è stata la prima cosa venuta in mente ai poliziotti che, così, hanno deciso di coglierlo di sorpresa e fermarlo.

Il 28enne, però, avrebbe tentato di fuggire, correndo tra le dune, arrivando quasi a ingaggiare una colluttazione con un poliziotto. Nonostante le difficoltà nel muoversi nella sabbia, dopo una lunga corsa il gambiano è stato bloccato. E, nel corso del controllo, sono spuntati gli stupefacenti. Così, è stato condotto presso il commissariato locale, dove, avvisato il pubblico ministero di turno, il giovane è stato arrestato. Ora si trova in carcere. Il suo piccolo, ma variegato bazar di stupefacenti, è finito sotto sequestro.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta invano la fuga fra le dune con un piccolo bazar di droghe nel marsupio
LeccePrima è in caricamento