Troppa foga, per il tifoso leccese che insulta i napoletani scatta la sanzione

All'uomo è stata contestata una violazione amministrativa dell'impianto "Via del Mare", dopo essersi arrampicato sull'inferriata

LECCE – Gli è stata contestata una sanzione amministrativa. Non per divieto di sosta… ma per aver sostato in una posizione e in un luogo che, regolamento alla mano, viola il regolamento d’uso dell’impianto. Le autovetture, in questo caso, non c’entrano. Perché tutto s’è verificato nello stadio “Via del Mare” di Lecce, durante la gara interna con il Napoli del 22 settembre scorso. Per la cronaca, 4 a 1 per gli ospiti partenopei.

Protagonista, un tifoso del Lecce che stava assistendo all’emorragia giallorossa in Curva Sud. A un certo punto, l’uomo, 58enne, visibilmente alterato, ha lasciato il posto assegnatogli e ha iniziato ad assumere atteggiamenti provocatori nei confronti della tifoseria ospite, che si trovava nel settore accanto, diviso da un’inferriata.

Proprio su quell’inferriata si è arrampicato, inveendo con frasi che non si conoscono, ma che si possono immaginare. Si sa, fra le due tifoserie non c’è mai stato buon sangue. Tutto questo, anche davanti a un steward sopraggiunto appositamente per invitarlo ad avere un comportamento più consono.

La situazione non è degenerata, comunque. Non ci sono stati contatti fisici (fatto quasi impossibile). Ma la vicenda non s’è conclusa con un richiamo verbale. E' arrivato proprio il verbale, quello scritto. Grazie ai fotogrammi, infatti l’uomo è stato riconosciuto e poi sanzionato, dopo tutti gli accertamenti. Il conto della violazione gli è stato presentato dai carabinieri della stazione di Santa Rosa. Per l’impianto di Lecce, varia dai 100 ai 500 euro. Troppa foga può costare cara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento