Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Surano

Gasolio agevolato: 100 litri, ma non nel mezzo agricolo

Il sequestro è stato effettuato dalla guardia di finanza nei pressi di Surano. Il camion proveniva da Leverano. Rinvenuti a Maglie sigarette di contrabbando e soldi. A Porto Cesareo banconte false

Dalle frodi con gli oli minerali ai soldi falsi, passando dalle redivive sigarette di contrabbando (fenomeno che non ha comunque più la stessa diffusione di un tempo), dai sequestri di droga e di cd e dvd riprodotti in modo illecito. Nel fine settimana i militari del comando provinciale di Lecce, delle compagnie e delle tenenze distaccate hanno svolto il consueto controllo del territorio, su diversi fronti. Se l'è cavata con una segnalazione amministrativa il proprietario di un'azienda agricola di Leverano, sul fronte del gasolio agevolato usato per scopi diversi da quelli agricoli. La denuncia penale non è scattata per il quantitativo relativamente basso di carburante che militari della brigata di Maglie hanno trovato e sequestrato: 106 litri in tutto. Il camion della ditta è stato fermato per un controllo su strada nei pressi di Surano. Qui si sono accorti che era stato impiegato il carburante che viene ceduto a prezzo avvantaggiato, ma solo per scopi riguardanti l'agricoltura o la pesca. Si tratta di un combustibile facilmente riconoscibile dalla colorazione rossa, ottenuta tramite l'uso di un additivo. Da considerare che il gasolio agricolo costa all'incirca la metà di quello normale.

A Porto Cesareo, invece, i finanzieri della locale brigata hanno rinvenuto in un bar una banconota falsa da 20 euro. Stanno ora cercando di risalire alla persona che ha smistato i soldi. Da considerare che ultimamente, in diverse zone della provincia di Lecce, sono state segnalate banconote di questo taglio falsificate. Già nel recente passato le indagini hanno premesso di arrivare alla sorgente originaria. Sembra però evidente che si sia messo all'opera qualche nuovo falsificatore. Gli investigatori vogliono comprendere se la base operativa sia nel Salento o altrove.

Sequestrati invece fra Tricase e Lecce 400 fra cd e dvd musicali riprodotti in modo illecito. Denunciati due senegalesi, un 31enne ed un 26enne. Più singolare il ritrovamento a Maglie di nove stecche di sigarette di varie marche note. Le aveva un rumeno 34enne, che è stato denunciato. Il sospetto è che le abbia portate dal proprio Paese, durante uno spostamento. Acquistate a basso costo per poi rivenderle. L'uomo aveva con sé anche 2mila 125 euro, ritenuto provento della precedente cessione di "bionde" di contrabbando. Finite sotto sequestro, insieme ai soldi. Sequestri di modici quantitativi di droga sono quindi stati effettuati a Lecce nei confronti di una brindisina 20enne ed un ugentino 25enne nei pressi della stazione ferroviaria. Fermato, invece, in piazza Italia, un 22enne di Squinzano. In totale, sono stati sequestrati circa undici grammi di hashish, due spinelli e circa un grammo di cocaina. Ritirata anche una patente di guida. Per i giovani trovati in possesso della sostanza è scattata la rituale segnalazione al prefetto.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gasolio agevolato: 100 litri, ma non nel mezzo agricolo

LeccePrima è in caricamento