Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Getta cinque cuccioli di gatto in un cassonetto: scoperto e denunciato

Tre purtroppo sono morti. I due sopravvissuti affidati all'associazione che ha dato il via all'indagine dei carabinieri a Patù

PATU’ – Anno 2019, ancora si deve assistere a certe orribili “usanze”. Non a tutti piacciono i gatti e gli animali in genere e di certo non viene richiesta per legge un’anima sensibile. Ma da qui ad ammazzarli in maniera deliberata, gettandoli nel cassonetto come fossero vecchie ciabatte, ce ne passa.

Non a caso, interviene in questi frangenti il codice penale con la contestazione di reati quali l’uccisione e il maltrattamento di animali. Quelli dei quali risponderà M.M.A., 71enne di Patù. Questa mattina l’uomo è stato indagato dai carabinieri della stazione di Salve, che hanno avviato gli accertamenti sulla scorta di una segnalazione di un’associazione animalista della zona, “Qua la zampa” . La quale ha inteso – giustamente – mettere lo zampino negli affari dell’uomo, visto che sospettato di aver gettato cinque cuccioli di gatto, chiusi in una scatola, in un bidone della spazzatura.

Il sospetto è stato poi avallato dalle videocamere di sorveglianza di un’attività commerciale. Quando i micetti sono stati ritrovati, i carabinieri hanno acquisito il filmato che ha immortalato l’uomo. Tre gattini, purtroppo, erano omai morti. I due sopravvissuti sono stati affidati alla stessa associazione ambientalista. L’uomo sarà ascoltato nei prossimi giorni con il suo avvocato. Bisogna ancora accertare perché abbia agito in questa maniera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Getta cinque cuccioli di gatto in un cassonetto: scoperto e denunciato

LeccePrima è in caricamento