Gettano la cocaina pronta per lo spaccio: arrestati due “soci”

Un 41enne e un 60enne sono stati fermati a Torre Lapillo, nella notte tra sabato e domenica: avevano anche hashish

La droga recuperata dai carabinieri dopo il blitz

TORRE LAPILLO (Porto Cesareo) – Due arresti per droga, nella notte tra sabato e domenica. Sono stati i carabinieri della compagnia di Campi Salentina a fermare Andrea Leone, un 41enne di Torre Lapillo e Giovanni Salvatore Schito, un 60enne di San Pancrazio Salentino, noto alle forze dell’ordine.schito giovanni salvatore1-2

I militari hanno tenuto sotto osservazione la coppia di amici, per via di uno strano viavai di autovetture da e verso la casa tenuta sotto osservazione. Dopo aver notato le cessioni di dosi di droga, a seguito di appostamenti e pedinamenti, i militari hanno fatto irruzione nell’appartamento, dove Schito ha dapprima cercato di far sparire lo stupefacente, nascosto in un pacchetto di sigarette. Lo avrebbe gettato nel giardino, calpestandolo, ma i carabinieri hanno assistito alla scena.LEONE ANDREA1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine della perquisizione è stato rinvenuto un totale di circa 6 grammi di cocaina suddivisa in dosi, già pronte allo smercio, e 10 grammi di hashish, anche quello pronto per essere ceduto. I due, grazie all’attività di indagine che ha documentato l’attività di spaccio, dalle quali emerge palesemente che i due fossero “soci” per la vendita della droga, sono stati arrestati: Leone è finito agli arresti domiciliari, mentre Schito è stato accompagnato presso il carcere di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento