menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Già nei guai per rapina, trovato con cocaina. E così finisce in carcere

Lorenzo Marra fu arrestato a ottobre per un violento assalto a un negoziante. Vi fu una colluttazione e partirono anche alcuni colpi di pistola. Era ai domiciliari in comunità, ma ha trasgredito al regolamento. Misura inasprita

LECCE – L’hanno trovato in possesso di una modica quantità di cocaina e di un telefono cellulare. Contravvenendo così alle regole interne della comunità in cui si trovava, agli arresti domiciliari, in seguito a una violenta rapina. Lorenzo Marra, 50enne di San Pietro in Lama è così finiti in carcere. A trasportarlo, ieri mattina, i carabinieri del stazione di Santa Rosa, su mandato del giudice delle indagini preliminari.

Marra si trovava presso la struttura “Arcobaleno”, ma l’aggravamento della misura è stato inevitabile. A segnalarlo alle autorità, per le trasgressioni, l’8 dicembre scorso, erano stati i militari del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Lecce.

lorenzo marra-2L’arresto per rapina, per la quale era detenuto, puro con il beneficio di essere seguito in una comunità, risale alla sera del 4 ottobre scorso. A Monteroni di Lecce, poco prima che il negozio di frutta e verdura “Terramica” chiudesse i battenti, Marra fece irruzione all’interno armato di pistola.

Riuscì ad arraffare 300 euro, ma il proprietario ebbe una reazione improvvisa e vi fu una colluttazione durante la quale partirono anche colpi dall’arma, per fortuna senza ferire nessuno. In breve, sul posto piombarono i carabinieri che arrestarono l’uomo, grazie anche e soprattutto alla coraggiosa reazione dell’esercente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento