menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Niceta Petrachi.

Niceta Petrachi.

Nel giorno del Concertone si spegna la "Simpatichina", voce della tradizione

Niceta Petrachi aveva 92 anni. Originaria di Melendugno, si era poi trasferita a Lecce negli anni Sessanta. Per lei un tributo dal palco di Melpignano

CALIMERA - Si è spenta a Calimera a 92 anni Niceta Petrachi, detta “La Simpatichina”. Originaria di Melendugno, ha trascorso a Lecce gran parte della sua vita dopo aver trascorso la giovinezza nei campi.

È stata una delle principali custodi della tradizione musicale salentina e per questo è stata fonte di ispirazione per gran parte degli attuali protagonisti della scena musicale locale, che hanno avuto modo di conoscerla e frequentarla: da Alessia Tondo a Enza Pagliara, da Ninfa Giannuzzi ad Alessandra Caiulo, da Daniele Durante a Luigi Chiriatti.

La sua voce è incisa nell’album “Musiche e canti popolari del Salento”, del 1977, dove è presente con i brani “La cerva” e “Pizzicarella”. In “Malachianta”, del 2013, esegue tutti i dodici brani (con Luigi Chiriatti). Amica di Rina Durante e come lei originaria di Melendugno, la ritrovò a Lecce dove Niceta ebbe modo di conoscere Vittorio Pagano e Giovanna Marini.

Proprio lo scorso anno le fu dedicato, con la voce di Enza Pagliara, un omaggio durante il Concertone della Notte della Taranta che, ironia della sorte, è in programma proprio per questa sera, a Melpignano. Alla “Simpatichina” sarà tributato un ricordo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento