Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Incontro con il capo della polizia: per l’arbitro aggredito un quadrangolare a Roma

Luigi Rosato, 17enne vittima di aggressione nel corso di una partita di Seconda categoria del 26 ottobre, è stato ricevuto, con il padre e il questore di Lecce, Antonio Maiorano, da Alessandro Pansa. Il 20 dicembre dirigerà un torneo per la legalità

Da sinistra, Maiorano, Pansa, Luigi e Daniele Rosato.

LECCE  - E’ stato ricevuto dal capo della polizia, Alessandro Pansa e il 20 dicembre arbitrerà presso lo stadio dell’Acqua Acetosa a Roma il torneo “Legalitalia..tutti vincenti” un quadrangolare di calcio al quale prenderanno parte le squadre dei parlamentari, dei giornalisti Rai, del Consiglio superiore della magistratura e del Viminale.

Per Luigi Rosato, direttore di gara di soli 17 anni, il momento peggiore sembra passato. Il 26 ottobre venne aggredito nel corso del secondo tempo della partita tra Atletico Cavallino e Cutrofiano, valevole per il girone C del campionato di Seconda Categoria. Per quel becero episodio, o riconducibili ad esso, sono stati inflitti 5 anni di Daspo e 3 di obbligo di firma al presidente della formazione di casa, ritenuto responsabile di istigazione a delinquere per alcune dichiarazioni rese successivamente, un calciatore ed un tifoso del club ospitante.

Ieri il giovane arbitro ha incontrato il massimo responsabile della polizia di Stato. Con lui il padre, l’assistente capo Daniele Rosato, che in occasione dell’aggressione al figlio dovette assistere inerte alle violenze fisiche e verbali e il questore di Lecce, Antonio Maiorano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro con il capo della polizia: per l’arbitro aggredito un quadrangolare a Roma

LeccePrima è in caricamento