menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane picchiato e accoltellato vicino a un bar: caccia aperta ai tre aggressori

L’episodio è avvenuto dieci giorni fa a Galatone. La vittima, giunta in condizioni critiche al “Vito Fazzi”, è stata dimessa ieri. L’ipotesi investigativa più accreditata è che sia stata una spedizione punitiva

GALATONE - E’ stato dimesso ieri il 21enne di Galatone, vittima di quella che sembra essere stata, almeno dai primi riscontri  investigativi, una vera e propria spedizione punitiva: è stato inseguito, picchiato e aggredito con un coltello alle spalle da tre uomini nei pressi di un bar, a Galatone;  abbandonato per strada in una pozza di sangue, è stato soccorso dai carabinieri della stazione locale, allertati da un passante, e dai sanitari del 118. Il ragazzo è giunto nell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce in condizioni critiche (aveva una emorragia interna) e dopo aver trascorso alcuni giorni nel reparto di Rianimazione si è ripreso e ha fatto rientro a casa.  

Sull’episodio,  avvenuto dieci giorni fa, vige il massimo riserbo, ma secondo alcune fonti investigative, il 21enne si trovava in un bar, in via XX settembre, nei pressi della scuola elementare, quando alla vista del gruppetto si è dato alla fuga; dopo aver percorso un centinaio di metri, sarebbe stato raggiunto in via Achille Costa prima da uno degli aggressori, poi dagli altri due e qui, sarebbero partiti calci e pugni e due coltellate.

E’ caccia aperta ai responsabili che potrebbero avere le ore contate. Fondamentali alle indagini, coordinate dal pubblico ministero Francesca Miglietta, potrebbero rivelarsi infatti i filmati delle telecamere di videosorveglianza di cui è dotata la zona in cui è avvenuta l’aggressione, già acquisiti e visionati dai militari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento