menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Movida sotto la lente: nessuna infrazione dei locali, multati sette ragazzi

Proseguono le verifiche interforze disposte per evitare assembramento nei pressi dei locali: in regola 58 attività controllate

LECCE - Le reiterate disattenzioni e violazioni delle nome anti-assembramento da parte dei frequentatori dei locali della movida nel capoluogo e nei centri della provincia hanno determinato un incremento dei controlli da parte delle forze dell’ordine così come disposto anche dal questore Andrea Valentino. Il servizio straordinario interforze si è intensificato anche nell’ultimo fine settimana allo scopo di assicurare il rispetto del divieto di assembramento e di aggregazione delle persone e l’osservanza delle misure di distanziamento sociale per il contrasto alla diffusione del Covid-19.

All’attività di controllo hanno partecipato uomini e mezzi di polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia locale e in particolare nella città di Lecce le zone attenzionate sono state quelle del centro storico, dove insiste la “movida”, e tutte le piazze e i luoghi di aggregazione. Il bilancio dell’attività reso noto dalla questura riporta che sono state controllate circa 216 persone e 58 tra attività commerciali e locali.

Non sono state rilevate infrazioni a carico delle attività commerciali controllate e quindi da parte dei relativi gestori, poiché sono risultate tutte rispettose alle nuove direttive previste dai decreti governativi e dall’ultima ordinanza della Regione Puglia. Sono stati invece multati sette giovani, controllati mentre stazionavano in piazzetta Santa Chiara, per aver violato il divieto di assembramento.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento