rotate-mobile
Cronaca Maglie

Giovani studentesse molestate a scuola: un 20enne finisce al banco degli imputati

Disposto il rinvio a giudizio di un giovane accusato di aver allungato le mani su tre ragazze all’epoca dei fatti 14enni

MAGLIE - Le avrebbe colte di sorpresa allungando le mani sulle loro zone intime. Violenza sessuale è questo il reato dal quale dovrà difendersi dal banco degli imputati un 20enne residente in un comune del Sud Salento, accusato di aver molestato tre studentesse, all’epoca dei fatti quattordicenni, introducendosi nell’istituto scolastico di Maglie da queste frequentato, o  nelle vicinanze della scuola.

I fatti si sarebbero verificati, tra l’ottobre del 2020 e il maggio del 2022: ha raccontato l’inchiesta condotta dal pubblico ministero Luigi Mastroniani.
A ritenere che la vicenda meriti di essere approfondita a dibattimento è stato il giudice Alcide Maritati, dinanzi al quale, in mattinata, si è tenuta l’udienza preliminare per discutere la richiesta di rinvio a giudizio firmata dal pm. 
In questa sede, la difesa, rappresentata dagli avvocati Donato Carbone e Francesco Caroppo, aveva chiesto il proscioglimento del giovane imputato e, in subordine, lo svolgimento di ulteriori indagini, sollevando perplessità e contraddizioni sulle dichiarazioni rilasciate dalle persone offese.

Solo i genitori di una di queste, assisti dagli avvocati Arcangelo e Alberto Corvaglia, oggi si sono costituiti parte civile al processo che si aprirà il prossimo 5 giugno davanti ai giudici della prima sezione penale del tribunale di Lecce.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani studentesse molestate a scuola: un 20enne finisce al banco degli imputati

LeccePrima è in caricamento