Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

GIURDIGNANO: MITELLO "RASSICURA" FANCIULLO

L'ex sindaco Salvatore Mitello smentisce l'ipotesi di una corsa in solitaria di Donato Fanciullo alle amministrative: ancora non c'è l'accordo, però, sul candidato

Il sindaco di Giurdignano, Donato Fanciullo, avrà uno sfidante. Ne è certo, l'ex sindaco di centro sinistra, Salvatore Mitello, che smentisce le voci che vorrebbero il primo cittadino correre da solo alle prossime amministrative, verso una rielezione senza confronto. "Rincuoro il sindaco, perché stiamo componendo una lista alternativa alla sua amministrazione. Diciamo che non abbiamo sciolto ancora il nodo della candidatura a sindaco". Sui motivi di questo ritardo, Mitello spiega: "Da più parti mi è stata chiesta la disponibilità a proporre la mia candidatura, ma per ora ho preferito fare un passo indietro per motivi strettamente familiari, non certo per mancanza di stimoli politici. Scioglieremo ogni perplessità entro la data stabilita per la presentazione delle liste. Di certo, al di là della mia partecipazione, sosterrò la lista alternativa a quella del sindaco".

Mitello non condivide le dichiarazioni che, nei giorni scorsi, Fanciullo aveva fatto a mezzo stampa sui suoi presunti meriti di pacificazione nella politica cittadina: "Non esiste una pacificazione- afferma- o se esiste è da ricercare nelle nostre scelte, che seppur dinanzi ad atteggiamenti della maggioranza sanzionabili penalmente, non abbiamo messo in moto la macchina della giustizia, come, invece, era stato fatto quando governavamo noi". Anche sull'edilizia, il capogruppo uscente di minoranza, nonché predecessore di Fanciullo alla carica di primo cittadino, ribatte sui meriti dell'amministrazione: "In realtà è mancata l'edilizia economica popolare, in particolare il progetto della zona 167. Va detto, inoltre, che si sono ampliate a dismisura le contrazioni di mutuo, solo per far vedere che le opere pubbliche si facevano, ma destinando scarsa attenzione al bilancio comunale. Fare le opere pubbliche è sì importante, ma non va fatto ricorrendo all'indebitamento. Senza peraltro dimenticare il contenzioso aperto per la nuova zona Pit". Conclude Mitello: "Ci sono insomma tutta una serie di motivi che ci portano a credere che per Giurdignano ci sia bisogno di una politica diversa da quella oggi vigente"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GIURDIGNANO: MITELLO "RASSICURA" FANCIULLO

LeccePrima è in caricamento