menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Albania, ma non per turismo. Due leccesi fermati per rapina

Sono accusati di aver messo a segno due rapine e di aver derubato un cittadino di mille euro. I due salentini, Giuseppe Margiotta e Franco Gallucci sono stati fermati a Fier. Sequestrati nove telefonini, documenti, denaro e monili

FIER - C'era anche una cartina geografica, ma non per trovare la retta via, tra il materiale sequestrato ai due leccesi arrestati dalla polizia albanese e accusati dalle autorità di aver messo a segno tre colpi in venti giorni. Così Fier, 70 chilometri a sud di Tirana, è divenuta il teatro di una sorta di pionierismo al contrario. Giusto per sfatare i luoghi comuni.

Giuseppe Margiotta, 33 anni, e Franco Gallucci, 31, sono accusati di aver compiuto una prima rapina ai danni di una giolleria il 17 gennaio e nove giorni dopo di aver derubato un cittadino albanese della somma di mille euro. Di ieri, infine, l'ultima azione - sempre ai danni di una rivendita di preziosi - quella in seguito alla quale sono stati fermati. Ai due salentini sono stati trovati nove telefonini, patenti di guida, denaro e monili. 
 
Dalle prime verifiche condotte d'intesa con la polizia italiana pare che Gallucci sia noto anche in patria per reati specifici e che per questo usasse falsi documenti per andare e venire dal paese delle aquile.
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento