Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Corigliano d'Otranto

Gli esplode super-petardo tra le mani: grave un 13enne

L'episodio si è verificato ieri a Corigliano d'Otranto. Un ragazzino di 13 anni è rimasto gravemente ferito, dopo l'esplosione di un petardo che stava costruendo, agli occhi, alle mani ed alle gambe

Avrebbe voluto costruire lì sul momento un petardo di cui tutti avrebbero poi ricordato il frastuono. E invece l'esplosione anticipata di quella bomba è costata ad un ragazzino di 13 anni la lesione oculare bilaterale con prognosi riservata dell'occhio sinistro, la ferita superficiale del volto e traumi agli arti inferiori e alle dita della mano sinistra. Ne avrà per 25 giorni, e può ritenersi già fortunato.

L'episodio è accaduto ieri pomeriggio intorno alle 16,30 in piazza Puglia a Corigliano d'Otranto. Il tredicenne aveva pensato di confezionare insieme con alcuni amici di scuola una bomba carta svuotando circa 100 petardi di tipo "Magnum". Ma, come spesso accade in disgrazie del genere, subito dopo l'accensione la bomba ha quasi sempre un'esplosione anticipata, prendendo il più delle volte di sprovvista l'improvvisato artificiere. Lo scoppio dell'ordigno ha quindi procurato il ferimento del ragazzino causandogli lesioni al volto, alle mani ed alle gambe. Immediatamente soccorso il giovane è stato trasportato presso l'ospedale di Maglie per le cure dei medici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli esplode super-petardo tra le mani: grave un 13enne

LeccePrima è in caricamento