menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli intestano a sua insaputa alcuni contratti telefonici, in quattro nei guai

La denuncia di un 50enne leccese ha permesso ha dato via alle indagini sugli illeciti e ha portato al sequestro e alle denunce

LECCE – Due denunce per ricettazione, tre per acquisto di cose di sospetta provenienza e due per detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici o telematici. E’ il risultato di un’attività d’indagine compiuta dai carabinieri di Lecce. A dare avvio la denuncia, nel novembre scorso, di un 50enne leccese, dopo l’attivazione, a sua insaputa, di tre utenze telefoniche con l’acquisto di altrettanti cellulari.

I militari hanno scoperto che i contratti sono stati attivati da G.C., 36enne di Lizzanello, che ha poi venduto i due telefoni a R.R., 27enne di Castrignano del Capo, e P.F., 55enne leccese, che a sua volta lo ha rivenduto a G.F., 57enne di Lecce. Telefoni sono sequestrati, mentre i quattro sono stati denunciati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento