Cronaca

Golf contro Lancia, violento impatto: grave una 43enne

Daniela Greco, leccese, è ricoverata in rianimazione presso il "Vito Fazzi". Si trovava a bordo di una Lancia Y colpita sulla fiancata sinistra da una Golf Tdi condotta da un 23enne di Squinzano

E' ricoverata all'ospedale "Vito Fazzi" in prognosi riservata. Daniela Greco, 43enne di Lecce, è rimasta vittima di un grave incidente stradale avvenuto intorno alle 19,30 sulla strada secondaria per la marina di San Cataldo, nota soprattutto perché conduce verso l'aeroporto "Lecce-Lepore" e prima ancora, venendo dal capoluogo, presso la Scuola di cavalleria. A seguito dell'impatto violento fra la Lancia Y sulla quale viaggiava con una Golf Tdi 1900, la donna ha riportato una ferita al volto ed un trauma cranico-facciale. Al momento si trova in un letto del reparto di Rianimazione. E' giunta presso il nosocomio a bordo di un'ambulanza del 118 priva di conoscenza.

Ancora incerta la dinamica del sinistro, per la ricostruzione della quale stanno lavorando gli agenti della polizia municipale della sezione infortunistica stradale. Secondo i primi accertamenti, sulla Lancia Y si trovavano la donna e un leccese 50enne, Enzo De Cicco, titolare del deposito giudiziario che sorge sulla Novoli-Villa Convento. Lo schianto s'è verificato all'altezza delle prime abitazioni che sorgono lungo viale della Cavalleria, nei pressi dell'imbocco con la tangenziale (la strada dopo l'incrocio assume la denominazione di via De Mura). La Lancia Y forse usciva da una strada secondaria, ma non si esclude che stesse effettuando una manovra per un'inversione di marcia. Sta di fatto che improvvisamente, quando aveva già occupato parte della carreggiata, è stata colpita in pieno sulla fiancata sinistra da una Golf 1900 Tdi condotta da Graziano Orsini, 23enne di Squinzano, che viaggiava in direzione del centro.

Tremendo l'impatto. La Lancia Y, proprio a seguito dell'urto, che ha schiacciato in dentro lo sportello, è andata a finire contro il muro di cinta di un'abitazione, provocando una rientranza nello spigolo ed un vistoso buco, nonostante sia costruito in pesanti mattoni di cemento. La Golf ha subito notevoli danni sulla parte anteriore, ma il 23enne non ha riportato alcuna lesione: gli airbag sono entrati in funzione attutendo il contraccolpo. Subito gravi sono invece apparse le condizioni della donna. Al momento non è ancora certo se alla guida vi fosse lei o De Cicco, che a sua volta è stato condotto in ospedale per accertamenti, a causa dello stato di choc riportato. Sul posto anche la polizia stradale di Lecce che ha effettuato i test di alcool e droga, che sono però risultati negativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Golf contro Lancia, violento impatto: grave una 43enne

LeccePrima è in caricamento