Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Viaggiava in auto con mezzo chilo di hascisc, condannato 32enne

Giudizio abbreviato per Marco Balloi,di Surbo, arrestato a settembre scorso mentre viaggiava, in compagnia di altre due persone, in direzione del capoluogo salentino con la droga. La sentenza è stata emessa dal gup Gallo

Panetti di hashish (foto di repertorio).

LECCE – Ha chiuso i conti con la giustizia, con una condanna a 3 anni e due mesi di reclusione a seguito di giudizio abbreviato,  Marco Balloi, 32enne di Surbo, arrestato a settembre scorso mentre viaggiava, in compagnia di altre due persone, in direzione del capoluogo salentino con mezzo chilo di hashish. La sentenza è stata emessa dal gup Giovanni Gallo, che ha concesso all’imputato le attenuanti generiche.

La guardia di finanza di Otranto, nell’ambito di un ordinario servizio di controllo del territorio, aveva tratto in arresto l’imputato e denunciato le altre due persone all’autorità giudiziaria per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I tre giovani, originari di Surbo, tutti incensurati, erano stati individuati a bordo di una Fiat Punto mentre procedevano a forte velocità lungo la strada statale 16 in direzione nord. Il terzetto fu individuato da una pattuglia dei baschi verdi di Otranto.

I militari, insospettiti dall’alta velocità, raggiunsero l’autovettura nei pressi dello svincolo per Martignano per sottoporla a un controllo.  L’agitazione e l’atteggiamento nervoso dei tre giovani, fece intuire ai finanzieri che ci fosse qualcosa di illecito a bordo del mezzo. La perquisizione, infatti, consentì il rinvenimento di un involucro di colore scuro, sotto il sedile anteriore lato passeggero, con oltre mezzo chilo di hashish, suddivisa in cinque panetti. La sostanza recuperata, di ottima qualità, se immessa sul mercato avrebbe fruttato non meno di 6mila euro. Per Balloi scattarono gli arresti domiciliari presso l’abitazione dei genitori.

Il 32enne è parente dei Balloi, famiglia di origine sarda, balzata alle cronache nazionali per il sequestro di Esteranne Ricca, avvenuto a fine anni ottanta ed il coinvolgimento nella strage della Grottella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiava in auto con mezzo chilo di hascisc, condannato 32enne

LeccePrima è in caricamento