I piloti del 61esimo Stormo in visita ai piccoli pazienti dell'ospedale "Vito Fazzi"

I piloti e l’associazione “Cuore e mani aperte verso chi soffre” onlus, hanno organizzato una visita speciale nel reparto di Pediatria

LECCE – Il 61esimo Stormo e l’associazione fondo di solidarietà permanente “Cuore e mani aperte verso chi soffre” onlus, da 15 anni accanto a quanti vivono un percorso di salute, e in particolare ai piccoli pazienti, hanno organizzato una  visita speciale presso il reparto di Pediatria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Nel pomeriggio di oggi hanno fatto il loro ingresso nel nosocomio i piloti del 212esimo Gruppo dell’aeroporto di Galatina.

Prima si sono recati presso l’Unità terapia intensiva neonatale diretta da Giuseppe Presta. Il direttore responsabile del reparto ha illustrato le principali attività, le difficoltà e le numerose collaborazioni con l’associazione, che ha donato al reparto un’incubatrice da trasporto nel maggio 2014 e un’isola neonatale nel dicembre del 2015. È intervenuto anche Carlo Rossi, primario della chirurgia Pediatrica dell’ospedale “Ferrari” di Casarano.

Successivamente, i piloti, con le loro uniformi, sono stati accolti dal direttore di Pediatria, Pietro Caprio, che si è detto entusiasta della visita. Qui si sono intrattenuti con i piccoli ai quali hanno illustrato le funzionalità di alcuni loro strumenti, e con i loro genitori. Il direttore responsabile ha ricordato che i volontari clown dell’associazione, donano i loro sorrisi ai piccoli ricoverati durante i week end e nei festivi. I piloti hanno donato un poster autografato ai piccoli e il libro “Con un naso rosso tutto posso”, curato da don Gianni Mattia, che riporta le testimonianze dei volontari durante i loro turni clown in reparto.

 “Da sempre il 61esimo Stormo dell’aeroporto di Galatina ci è vicino. In questi anni, in più occasioni, ci hanno donato dei buoni benzina con i quali abbiamo potuto garantire i viaggi gratuiti della Bimbulanza, la nostra ambulanza pediatrica che trasporta minori dalle nostre zone verso i maggiori centri d’eccellenza d’Italia. Ma il 61esimo Stormo ha dimostrato tutta la sua vicinanza all’Associazione, oltre che il grande spirito altruistico del gruppo, in numerose altre circostanze. Sento di ringraziarlo per tutto questo e per questa visita. È stata un’occasione per far respirare ai piccoli degenti le atmosfere che si vivono in volo. Vedere gli occhi sgranati dei piccoli alla vista di questi uomini in uniforme è stato emozionante, chissà magari li hanno immaginati come i loro supereroi preferiti dei cartoni”, sono le parole con cui don Gianni Mattia, presidente e fondatore dell’Associazione commenta l’iniziativa.

 “Sono lieto di questa visita – aggiunge il vicepresidente dell’associazione Franco Russo – posso testimoniare per esperienza diretta il grande spirito altruistico dell’Arma Azzurra, di cui mi onoro di far parte”.

L’associazione è stata fondata nel 2001 e da allora opera con spirito di carità cristiana in tutte le situazioni di bisogno, con particolare riferimento alle esigenze di natura socio-sanitaria. Ha costruito e gestisce una Casa di Accoglienza, all’interno del perimetro del “Fazzi” di Lecce per l’ospitalità di parenti di persone ricoverate che risiedono lontane. Da sempre attenta, in particolare, alle esigenze del bambino ospedalizzato, può contare su più di 300 volontari clown sempre pronti a donare sorrisi; sulla Bimbulanza, su un Sorrisinbus per la clownterapia a domicilio e, in questi anni, le donazioni di strumentazioni pediatriche, sono state numerose.

Per informazioni è possibile  consultare il sito www.cuoreemaniaperte.org.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento