Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

I Ris in casa della 88enne uccisa a colpi di ombrello

La procura di Lecce ha conferito stamane l'incarico al Reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri per un approfondimento delle indagini sulla uccisione dell'anzina disabile Maria Tolardo

Foto dal web-10

TREPUZZI - La procura di Lecce ha conferito l'incarico al Ris, il Reparto investigazioni scientifiche dei carabinieri, per un approfondimento delle indagini sull'uccisione di Maria Tolardo, di 88 anni di Trepuzzi, l'anziana disabile, secondo l'accusa, uccisa dalla nipote con un comune ombrello, Maria Toraldo, 52enne di Trepuzzi, ai domiciliari, accusata di aver provocato la morte della donna (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=29807).

Questa mattina gli investigatori si recheranno in casa della vittima a Trepuzzi, in via Unità d'Italia, alla ricerca di impronte digitali, tracce ematiche e biologiche che potrebbero rilevarsi utili ai fini dell'inchiesta condotta dalla magistratura leccese.


Le imputazioni a carico della nipote della vittima, Anna Maria Toraldo, 52enne, ai domiciliari, (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=29907), sono state formulate dopo molti mesi dai fatti, perché in un primo momento l'indagine rischiava di essere archiviata come incidente domestico. Tuttavia, diversi aspetti incongruenti insospettirono il pubblico ministero titolare del fascicolo, Antonio Negro, che dispose vari accertamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Ris in casa della 88enne uccisa a colpi di ombrello

LeccePrima è in caricamento