Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Iacp, troppi furbi occupano alloggi senza diritto"

Lo Sportello dei diritti della Provincia di Lecce chiede verifiche su un malcostume diffuso: "All'insaputa dell'Istituto stesso vi sarebbero danni per le famiglie realmente beneficiarie"

Verifiche immediate sugli alloggi Iacp. Le chiede lo "Sportello dei diritti" della Provincia di Lecce, la cui delega è affidata a Carlo Madaro, assessore al Mediterraneo. Che ha ricevuto, come spiega una nota, "segnalazioni relative ad un malcostume che si verificherebbe da diversi anni anche nel capoluogo salentino: alloggi di proprietà dello Iacp, sarebbero occupati, solo di fatto, da persone che non vivono in città pur avendone furbescamente la residenza. Si tratterebbe in alcuni casi anche di persone benestanti, proprietari di appartamenti, che hanno in passato ricevuto il possesso di queste abitazioni succedendo a parenti ormai defunti, che in alcuni casi utilizzano nel solo periodo estivo tenendole chiuse per tutto il resto dell'anno".


"Questa prassi - prosegue lo "Sportello dei diritti" - costituirebbe un evidente danno per le famiglie bisognose che pur avendo i requisiti per l'assegnazione ed essendo in graduatoria, non godrebbero del beneficio per la carenza di alloggi disponibili. Peraltro, secondo la segnalazione, vi è l'imminente rischio che le case che verranno abbattute e sostituite da quelle di nuova costruzione, potranno essere riassegnate ai vecchi proprietari che come già detto, di fatto non risiedevano nei vecchi alloggi". Da qui, la richiesta di controlli per "perseguitare tali abusi che priverebbero le famiglie bisognose della prima casa, all'insaputa dell'Istituto autonomo case popolari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Iacp, troppi furbi occupano alloggi senza diritto"

LeccePrima è in caricamento