Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Il cinema del reale approda a Specchia

La manifestazione dal 18 al 21 luglio presso il Castelli Risolo

Dal 18 al 21 luglio il Castello Risolo di Specchia (Le) ospita la quarta edizione di Cinema del reale, ideata e organizzata da Big Sur, immagini e visioni, con la direzione artistica del filmaker Paolo Pisanelli, che rientra nell'articolato programma del festival Salento Negroamaro, rassegna delle culture migranti della Provincia di Lecce.

Cinema del reale è un evento dedicato agli autori e alle opere, cinematografiche e video, che offrono descrizioni e interpretazioni personali e singolari delle realtà del mondo, passate e presenti. Generi documentari differenti, confluiscono in questa "festa" in cui si proiettano film sperimentali, film-saggio, diari personali, film di famiglia, grandi reportage, inchieste storiche, narrazioni classiche, racconti frammentari.

Questa quarta edizione, realizzata in collaborazione con il Consiglio Internazionale del Cinema e della Comunicazione dell'UNESCO, ha come tema le fughe nel reale di migranti, partigiane, artisti e matti.

Le serate, come ogni anno, saranno dedicate ai documentari italiani. In programma: Lettere dal Sahara del maestro Vittorio De Seta, presentato alla mostra di Venezia 2006; L'Orchestra di Piazza Vittorio il docu-musical di Agostino Ferrente che ha riscosso grandissimo successo in Italia e all'estero, presentato al Festival di Locarno 2006; Grido di Pippo Del Bono, che racconta la straordinaria esperienza di vita e teatro vissuta dall'autore con l'attore Bobò. E ancora: Il canto dei nuovi emigranti di Arturo Lavorato e Felice D'Agostino, premiato ai Festival di Torino e Bellaria; La persona De Leo N. storia di una "migrazione" nei territori delle identità sessuali raccontata dal regista Alberto Vendemmiati; Amelia di Chiara Scrimieri, Staffette di Paola Sangiovanni; Il magnifico sette di Paolo Pisanelli; il visionario Palpebra su pietra di Carlo M. Schirinzi; il videoclip Ti regalerò una rosa di Simone Cristicchi.

In due serate differenti sarà dedicato uno spazio al cinema egiziano e algerino a cura del regista algerino Rachid Benhadj che presenterà Il pane nudo. In programma anche Yacoubian Palace opera prima del regista egiziano Marwan Hamed, tratta dall'omonimo romanzo di Alaa El Aswany, best seller in tutto il mondo. Il film traccia un ritratto senza veli dell'Egitto moderno: una società complessa in cui si mescolano corruzione politica, integralismo islamico, spaccature sociali, mancanza di libertà sessuale e oppressione della donna. Queste pellicole offriranno un'interessante panoramica sulla nuova generazione di cineasti che hanno contribuito a cambiare volto e direzione all'industria cinematografica dei Paesi dell'area del Mediterraneo.

Quest'anno Cinema del Reale rende omaggio a due cineasti eccezionali: Lino Del Fra e Alberto Grifi, i cui film Fata Morgana e Verifica incerta (realizzato con Gianfranco Barucchello) saranno rispettivamente presentati dalla sceneggiatrice Cecilia Mangini e dall'attrice Alessandra Vanzi.

In anteprima italiana sarà, poi, presentato il libro di Mirko Grasso Scoprire l'Italia. Inchieste e documentari degli anni '50 (editore Kurumuny) che in allegato contiene il dvd dei film Fata Morgana e Li mali mistieri di Gianfranco Mingozzi.

La collaborazione tra l'Archivio Cinema del reale e l'Archivio nazionale dei film di famiglia Home Movies di Bologna proporrà quest'anno tre film di famiglia e di cineamatori realizzati come eventi speciali, che saranno musicati dal vivo da artisti salentini.

Anche questa edizione di Cinema del reale, come la precedente, aderisce al DOCUDAY 2007, giornata per la promozione del cinema documentario nelle piazza italiane promossa dall'Associazione Documè - Circuito Indipendente del Documentario.

Nel corso della manifestazione avranno luogo un seminario sulla conoscenza del cinema, un incontro di riflessioni e proposte sul ruolo degli archivi audiovisivi e incontri a tema su poetiche e pratiche cinematografiche degli autori invitati, ai quali verrà conferito (nella serata di sabato 21) il Premio Cinema del reale. I premiati saranno: Gianfranco Baruchello, Rachid Benhadj, Simone Cristicchi, Felice D'Agostino, Lino Del Fra (Cecilia Mangini), Agostino Ferrente, Alberto Grifi (Alessandra Vanzi), Arturo Lavorato, Paola Sangiovanni, Alberto VendemmiatiBobò, Nicole De Leo, OVNI_ observatori de video no identificat (Barcellona), Festival Muzyka i Swiat (Cracovia), Festival Ientu de Cinema, Hollywood Party (Radiotre)

Il gruppo 100Autori "Filmmakers" proporrà una riflessione sulla nuova legge del cinema e sulla condizione attuale del cinema italiano.

La sezione Sguardi e visioni ospiterà, all'interno del Castello Risolo e per le vie di Specchia, mostre e video-installazioni: "Alberto Grifi: la sperimentazione al potere", "Cecilia Mangini e Lino Del Fra, viaggi in Italia", "Circo Togni" Immagini dall'archivio della famiglia Togni, "Questa non è una maglietta" Showroom delle produzioni Art B, "Le sciroccate del Knos" installazione di Maurizio Buttazzo, "Lavori di piccolo formato Di-segni" di Gianluca Costantini, "Costabile incontra Bodini Poesie da muro" a cura di Motus.


Salento Negroamaro 2007 è promosso dalla Provincia di Lecce e dall'Istituto di Culture Mediterranee in collaborazione con Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Puglia, il Centro Internazionale di Cooperazione Culturale C.I.C.C., il Gruppo Italgest, il Monte dei Paschi di Siena, la Fondazione Mediterraneo, il Consiglio Internazionale del Cinema e della Comunicazione dell'UNESCO, il Cts, la Conferenza Permanente degli Audiovisivi del Mediterraneo (CO.PE.A.M.), l'Accademia d'Egitto e numerose rappresentanze diplomatiche dei paesi arabi in Italia, le cattedre di Lingua e letteratura araba delle Università del Salento e di Palermo. Inoltre anche per l'edizione del 2007, per la sua rimarchevole attività di promozione culturale, la rassegna Negroamaro si svolgerà sotto l'egida dell'UNESCO nell'ambito della campagna Alleanza Globale per la Diversità Culturale. Salento Negroamaro ha inoltre ottenuto il premio Cultura di Gestione promosso da Federculture, uno dei massimi riconoscimenti nazionali nell'ambito delle attività culturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cinema del reale approda a Specchia

LeccePrima è in caricamento