rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Carmiano

Consiglio di Stato boccia Asl: studio privato può erogare risonanze magnetiche

In attesa di scioglere il nodo definitivo nell'udienza di ottobre, lo studio “Ortokinesis” di Carmiano potrà erogare il servizio per tratti della colonna vertebrale. L'Asl di Lecce si era opposta, per nuove previsioni di spesa per il 2013

ROMA - Il Consiglio di Stato, con decreto cautelare emesso il 25 settembre, ha ribadito, in attesa della prossima udienza fissata il 17 ottobre 2013, la possibilità per lo studio “Ortokinesis” di Carmiano di erogare risonanze magnetiche settoriali su singoli tratti della colonna vertebrale.

Il perché si sia arrivati davanti ai giudici è presto detto. L’Asl di Lecce, con provvedimenti in materia di tetti di spesa per l’anno 2012, aveva attribuito allo studio, al pari di altre strutture private accreditate nella branca di radiodiagnostica e provviste di specifiche apparecchiature, parte delle risorse stanziate per consentire l’esecuzione di prestazioni di Rmn settoriale della colonna vertebrale con costi a carico del servizio sanitario regionale.

Gli atti dell’amministrazione sanitaria avevano d’altro canto ricevuto l’avallo da parte del Consiglio di Stato che, con una precedente ordinanza del maggio 2013, aveva evidenziato la correttezza dell’iter.

Tuttavia, l’Asl di Lecce a distanza di pochi giorni da tale pronuncia, aveva ritenuto di adottare previsioni del tutto differenti per il 2013, improvvisamente precludendo alle strutture di radiologia dotate di macchine settoriali, di ultima generazione e tecnologicamente avanzate, di poter effettuare esami diagnostici su sezioni della colonna vertebrale. Questo, nonostante le numerose richieste dei cittadini in lista d’attesa.

Lo studio ha quindi proposto ricorso al Tar tramite gli avvocati Ernesto Sticchi Damiani e Giulio Petruzzi, chiedendo l’annullamento previa sospensione dell’efficacia. Il Tar salentino si è però limitato solo a fissare l’udienza per la discussione del ricorso per il prossimo 18 dicembre, senza sospendere l’efficacia dei provvedimenti impugnati.

Da qui l’appello volto a garantire nell’immediato la prosecuzione nell’erogazione delle prestazioni in questione, che lo stesso Consiglio di Stato ha consentito. I giudici di Palazzo Spada hanno rilevato, tanto la necessità di garantire l’erogazione delle risonanze magnetiche a favore di centinaia di cittadini salentini, in lista d’attesa per fruire delle prestazioni richieste ad Ortokinesis, quanto l’assenza di ragioni oggettivamente valide per poter precludere a tale struttura privata di continuare ad assicurare il sevizio anche su tratti della colonna vertebrale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio di Stato boccia Asl: studio privato può erogare risonanze magnetiche

LeccePrima è in caricamento