Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Squinzano

Il forum dell'ambiente punta il dito contro Cerano

Terzo incontro, questa sera, del gruppo che raccoglie partecipanti da tutto il Nord Salento. Per la "stesura immediata di un piano d'azione contenente obiettivi pratici, immediati e concreti"

Si è costituito di recente, l'11 giugno, presso l'Arci di Trepuzzi, proprio per affrontare le tematiche ambientali più sentite dalla popolazione. Il "Forum ambiente e salute" del Nord Salento si riunisce per la terza volta questa sera, alle 20, presso il Palazzo municipale di Squinzano, in via Matteotti. Oggetto: affrontare la "stesura immediata di un piano d'azione contenente obiettivi pratici, immediati e concreti", come spiegano i partecipanti. Il nome, "Forum ambiente e salute", "richiama l'omonimo gruppo brindisino per ribadire la volontà della comunione d'intenti e di collaborazione con una realtà ben avviata".

"Il nostro territorio non può più sopportare l'emergenza sanitaria e ambientale cui è sottoposto, come il continuo sciorinare di classifiche, rapporti, dossier scientifici o giornalistici, puntano giustamente l'indice contro la centrale Enel di Cerano", dicono ancora gli aderenti. Il Forum è costituito da diverse realtà operanti nel Nord Salento: esperti del settore ambientale, cittadini, militanti di partiti, collettivi autonomi, associazioni. "Nel corso del primo incontro - dicono i rappresentanti - sono stati sollevati molti problemi e le proposte operative per affrontarli, ma la massima convergenza si è raggiunta sulla costituzione di un comitato tecnico che tracci la via da seguire, per non perdere contatto con la realtà e per proporre soluzioni concrete ed attuabili".

"Funzione principale del Forum è quella di dare coscienza alla società civile degli altissimi costi ambientali, sanitari e sociali che ogni giorno il nostro territorio paga ad un modo di fare economia che la centrale Enel 'Federico II' incarna perfettamente. Il Forum si dichiara contrario allo sviluppismo, al ricatto occupazionale, all'ecologismo di facciata di chi riconosce nell'ambiente un nuovo business e corre dietro agli allarmi cercando di fare del Salento un territorio di monocolture energetiche".

Per maggiori informazioni sul Forum ambiente e salute: Associazione CulturAmbiente

(3408713446). E-mail: info@culturambiente.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il forum dell'ambiente punta il dito contro Cerano

LeccePrima è in caricamento