Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Il giallo Basile: sono oltre 150 le persone ascoltate

Ancora nessun indizio preciso, né vi sarebbe qualche persona particolarmente sospetta per gli investigatori. Il consigliere aveva miriadi di conoscenze, di ogni tipo. Si indaga negli ambienti abituali

La sera del ritrovamento della camicia insanguinata.

I carabinieri del nucleo investigativo di Lecce, nella giornata di ieri, hanno setacciato lo studio politico di Peppino Basile, consigliere di maggioranza di Italia dei Valori tra gli scranni di Palazzo dei Celestini, insieme con due ingegneri informatici della Procura che si sono dedicati alla scansione del computer ed alla copia della memoria dell'hard disk. Carabinieri e polizia della squadra mobile con i colleghi del commissariato di Taurisano, in giornata, continuano ad interrogare a tamburo battente, più e più persone, legate in qualche modo a Peppino Basile.

Sinora, a distanza di undici giorni dall'efferato omicidio, sono state ascoltate circa 150 persone in un primo giro di interrogatori e per alcune indiscrezioni raccolte, sarebbero confluite in caserma ed in commissariato gente del posto, di comuni limitrofi, ma anche cittadini stranieri, di colore e dell'Est. A quanto se ne sa, da alcuni giorni sarebbero state riascoltate una decina di persone in un secondo round di interrogatori scattati per chiarire alcuni aspetti su rapporti sia di natura politica che passionale definiti interessanti dagli investigatori. Ma al momento, nessuna persona avrebbe attirato le attenzioni su di sé in maniera particolare.

Polizia e carabinieri, in una strategia d'indagine per certi versi molto tradizionale, stanno ascoltando le classiche "voci di paese", frequentando bar, locali pubblici e i luoghi di ritrovo in cui Basile era solito recarsi. Il lavoro degli inquirenti non è assolutamente facile. Il consigliere comunale e provinciale, infatti, conosceva un'infinità di persone, aveva intrecciato contatti, rapporti legati alla sua attività politica, e non solo, con una miriade di personaggi e del più svariato tessuto sociale. E se da una parte è un vantaggio non indifferente per raccogliere una mole infinita di elementi da vagliare, la matassa dell'omicidio sembrerebbe aggrovigliarsi sempre più.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo Basile: sono oltre 150 le persone ascoltate

LeccePrima è in caricamento