Il maltempo sferza il Salento, tromba d'aria si abbatte sul capoluogo

La zona maggiormente colpita dalle intemperie è quella che conduce verso Monteroni, nei pressi della casa di cura “Villa Verde”, dove il vento ha abbattuto alcuni alberi

LECCE – In attesa dell’inizio dell’estate il capoluogo salentino fa i conti con il maltempo e la coda della perturbazione che nelle ultime 48 ore ha investito il sud Italia. Una violenta tromba d’aria e un intenso nubifragio si sono abbattuti la scorsa notte su Lecce, provocando crolli, lo sradicamento di alberi, pali e cancellate. Sono stati abbattuti anche cartelloni e plance pubblicitarie. Fortunatamente non si registrano feriti.

La zona maggiormente colpita dalle intemperie è quella che dal capoluogo salentino conduce verso Monteroni, in particolare nei pressi della casa di cura “Villa Verde”, dove la furia del vento ha letteralmente abbattuto alcuni alberi, che hanno colpito alcune autovetture in sosta (ben cinque in via Pugliese, una traversa di via Monteroni, secondo quanto rilevato dalla polizia locale), divelto i cavi del filobus e abbattuto muri perimetrali.

La maggiore criticità nei pressi di una centrale elettrica. Sul posto numerose squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale che, con l’aiuto di mezzi meccanici, hanno liberato le zone colpite, messo in sicurezza le varie aree e lavorato a lungo per contenere i danni e ripristinare la normale situazione.

Video: via Monteroni e dintorni, danni ingenti

Decine le chiamate di soccorso giunte al centralino dei “caschi rossi”, intervenuti per liberare abitazioni allagate, scongiurare situazioni di pericolo, verificare la possibilità di eventuali crolli e prestare aiuto ai cittadini. Per fortuna il maltempo dovrebbe a breve essere un cattivo ricordo, ma il lavoro dei vigili del fuoco proseguirà anche nelle prossime ore. All'opera anche i tecnici  per ripristinare la rete elettrica.

Problemi anche alla circolazione dei treni

Problemi si sono registrati anche alla circolazione ferroviaria, rallentata anche oggi sulla linea Bari –Lecce proprio a causa dell’ondata di maltempo che continua a interessare la regione.

Tra Ostuni e Fasano, informa Rfi, i treni circolano con rallentamenti fino a due ore. Le forti scariche atmosferiche hanno danneggiato gli impianti di circolazione. I tecnici di Rete ferroviaria italiana sono sul posto per riparare i danni e ripristinare le normali condizioni della circolazione. Da mezzogiorno sono tornati in funzione metà degli apparati che regolano il traffico tra le due stazioni.

Questa mattina, dalle 7,30 alle 8,30, si sono inoltre registrati ritardi fino a 50 minuti per una ventina di treni nelle tratte Surbo –Squinzano, Torre a Mare -Mola -Bari -Polignano a Mare. Cancellati tre treni regionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento