Cronaca

Il maresciallo dei carabinieri Inguscio nominato Cavaliere della Repubblica

Nuova onorificenza per il militare neretino. Nel 1998 salvò diverse persone in occasione di una violenta tromba d’aria a Bibione

NARDO’ – Ancora un riconoscimento di prestigio per il maresciallo dell’Arma dei carabinieri, originario di Nardò, Giancarlo Inguscio, che nei giorni scorsi, presso la prefettura di Taranto, ha ricevuto l’onorificenza di cavaliere ordine al merito della Repubblica Italiana. L’ordine dei cavalieri della Repubblica, istituito sin dal 1951, è nato in qualità di riconoscimento atto a ricompensare le benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nell’impegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici e umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

A quest’ultimo aspetto di lega l’onorificenza al carabiniere neretino che attualmente dirige la stazione dell’Arma di Fragagnano e che nel corso della sua brillante carriera militare si era già meritato, nel 1998, la medaglia d’oro al merito civile, per aver salvato numerose vite umane in occasione di una violenta tromba d’aria a Bibione, in provincia di Venezia.

Inguscio in quella occasione coordinò e partecipò personalmente alle operazioni di soccorso che consentirono appunto di trarre in salvo numerose persone. Nel luglio scorso, inoltre in occasione del venticinquesimo anniversario della morte di Paolo Borsellino, l’amministrazione comunale neretina, guidata dal sindaco Pippi Mellone, aveva conferito al militare una targa con l’intento di “far emergere e premiare azioni e valori positivi espressi da quanti, tra residenti e nativi della città, si distinguono nell’opera di servizio allo Stato e alla comunità, ovvero nella promozione della cultura e della scienza, della pratica del volontariato in ambito sociale, sanitario, educativo, ambientale, culturale e sportivo, nella crescita e nello sviluppo solidaristico della comunità locale ovvero in azioni di coraggio, abnegazione e spirito di servizio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maresciallo dei carabinieri Inguscio nominato Cavaliere della Repubblica

LeccePrima è in caricamento