menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto: datteri sequestrati dalla squadra nautica. La pesca è vietata perché comporta la distruzione dei scogli e fondali.

Nella foto: datteri sequestrati dalla squadra nautica. La pesca è vietata perché comporta la distruzione dei scogli e fondali.

Il Sap rassicura: "Scongiurato il taglio alla squadra nautica di Gallipoli"

Sembra ormai certo, anche se la notizia è ancora ufficiosa: dovrebbe essere evitato il paventato taglio del presidio come effetto di un possibile stop a vari reparti. La notizia diffusa dal segretario provinciale, Giannini, dopo un colloqui con il vicecapo della polizia Marangoni

LECCE – Sembra ormai certo, anche se la notizia è ancora ufficiosa: dovrebbe essere scongiurato il paventato taglio della squadra nautica di Gallipoli, come effetto di un possibile stop ai presidi di polizia. Il Sindacato autonomo di polizia di Lecce aveva posto il problema all’attenzione generale ai primi di marzo dello scorso anno. E oggi, di fronte all’assicurazione che la squadra rimarrà al suo posto, rivendica quella che si può definire una vittoria personale.

Sul tema, infatti, il Sap “da un anno conduce una battaglia politica su tutti i fronti” anche con interpellanze parlamentari. Il sindacato, a livello nazionale, si è opposto con fermezza alla chiusura in generale dei presidi di polizia e a tale proposito ha fatto anche pervenire migliaia di cartoline natalizie al premier Matteo Renzi. E quindi, a livello locale, ha detto "no", forte e chiaro, al taglio del presidio che ogni estate sorveglia le coste joniche. 

A renderlo noto è il segretario provinciale, Carlo Giannini. “La notizia dello stop al piano di chiusura - dice - c’è stata data a livello nazionale direttamente dal vicecapo della polizia, Alessandro Marangoni, che abbiamo incontrato proprio per discutere della problematica del taglio dei presidi”. 

“In un momento in cui la criminalità è in aumento – aggiunge - e il terrorismo internazionale torna a far paura, era impensabile chiudere gli uffici della polizia postale, che sono in prima linea nel contrasto ai reati informatici, oppure sopprimere posti di polizia ferroviaria o distaccamenti stradale, fondamentali per la sicurezza dei viaggiatori”. 

“Vogliamo poi parlare delle squadre nautiche o della polizia di frontiera? Naturalmente – conclude - restiamo vigili e attenti su questo stop alla chiusura dei presidi, il 9 febbraio il nostro segretario generale Gianni Tonelli incontrerà il Ministro Angellino Alfao per avere conferme e rassicurazioni. La battaglia continua anche dal nostro territorio”.

La squadra nautica di Gallipoli, negli anni, s'è fatta valere in molti interventi. Per citarne solo alcuni, dal salvataggio di persone a rischio di annegamento in mare, fino alle denunce per vari reati legati al mare, fra cui ne spicca una tipologia particolarmente odiosa, la pesca di datteri, che comporta la distruzione di fondali e scogliera. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento