Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Il Tar accoglie il ricorso di Martinucci, non dovrà smantellare il gazebo

I giudici hanno sospeso l’ordine di demolizione, notificato dal Comune di Maglie, del dehors dell’attività commerciale nel centro storico

LECCE – I giudici della seconda sezione del Tar di Lecce hanno accolto la richiesta cautelare presentata dalla G.M. Martinucci, società titolare dell’omonimo Bar-Caffetteria, sospendendo l’ordine di demolizione, notificato dal Comune di Maglie, del dehors dell’attività commerciale nel centro storico. La vicenda ha avuto inizio nei primi mesi di quest’anno, quando la società di Maglie ha presentato al Comune la richiesta di rinnovo dell’autorizzazione alla occupazione con dehors, tavolini e sedie, del suolo pubblico antistante il pubblico esercizio “Bar Martinucci”, in considerazione della imminente scadenza della precedente autorizzazione.

La pratica è stata inoltrata alla Soprintendenza che, con nota del 18 maggio 2018, richiamando una precedente nota dell’ottobre 2017, ha evidenziato che la G.M. Martinucci Srl “non è legittimata all’occupazione del suolo pubblico in virtù di atti di questa Soprintendenza” e che “se ad oggi le strutture permangono come pertinenze esterne degli esercizi commerciali di riferimento sono da considerarsi illegittime con le conseguenze derivanti dall’inottemperanza delle disposizioni di legge”; la nota proseguiva affermando che, essendo la struttura già installata negli anni precedenti e in mancanza di un documento che attestasse il “legittimo” stato dei luoghi precedente alla domanda, “la pratica resta(va) sospesa”.

Successivamente, il Comune di Maglie ha ordinato alla società la rimozione del gazebo, oltre che dei tavolini e delle sedie presenti al suo interno. Da qui il ricorso al Tar di Lecce della società Martinucci che, con l’avvocato Danilo Lorenzo, ha impugnato l’ordinanza di demolizione, le precedenti note della Soprintendenza e ha chiesto la sospensione dei provvedimenti. I giudici amministrativi di Lecce hanno accolto la richiesta cautelare avanzata dal legale della società che in tal modo, non dovrà rimuovere il dehors in attesa della pronuncia dell’amministrazione comunale sulla istanza di rinnovo.

 “La pronuncia dei giudici amministrativi di Lecce è particolarmente importante poiché scongiura una immediata rimozione del dehors del noto Bar Martinucci di Maglie”, spiega l’avvocato Danilo Lorenzo, legale della società. “Tale struttura è rimasta immutata rispetto alla precedente autorizzazione e ha ottenuto anche il nulla-osta della polizia locale di Maglie in merito alla sua compatibilità con la viabilità e la sicurezza stradale. Il Comune di Maglie dovrà pronunciarsi sulla istanza di rinnovo indipendentemente dai rilievi mossi dalla Soprintendenza.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar accoglie il ricorso di Martinucci, non dovrà smantellare il gazebo

LeccePrima è in caricamento