Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Il Teatro Garibaldi riapre con due giorni di convegno

Oggi e domani l'incontro di studio su "Libertà Religiosa e Multiculturalismo" si svolgerà nell'immobile comunale appena restaurato. Stamattina la benedizione del vescovo Caliandro

Doppio appuntamento dai connotati culturali e religiosi nel centro storico di Gallipoli. Tra poche ore (dalle 16,30 in poi) e per tutta la giornata di domani si svolgerà un convegno di studio sul tema "Libertà Religiosa e Multiculturalismo" promosso dal Comune ionico con il sostegno scientifico delle Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bari e dell'Università del Salento. Una due giorni che si consumerà interamente nella prestigiosa cornice del teatro comunale "Garibaldi" che dopo decenni di abbandono e a conclusione dei lavori di restauro, riaprirà i battenti al pubblico proprio in questa occasione. A fare gli onori di casa, ovviamente, il commissario straordinario della cittadina ionica, Angelo Trovato, mentre le tematiche del convegno saranno tanto le proposte di legge sulla 'Libertà religiosa', quanto la Carta dei valori della cittadinanza e dell'integrazione relativa al Decreto del Ministro dell'Interno del 23 aprile 2007. "E' la prima volta che viene organizzato un convegno scientifico sulla Carta dei valori e vi parteciperanno, quali relatori, rinomati specialisti di diritto costituzionale ed ecclesiastico nonché il Capo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione, che si confronteranno su ambedue le tematiche, caratterizzate da aspetti convergenti e da interessanti dissomiglianze" si legge nella nota di presentazione di invito della segreteria organizzativa coordinata da Paola Renna, responsabile dei Servizi Culturali, musei e biblioteche del Comune di Gallipoli.


All'incontro parteciperanno tra gli altri il vescovo della Diocesi Nardò-Gallipoli, Domenico Caliandro (che già questa mattina dopo un incontro in Comune ha provveduto alla benedizione del teatro), e i professori Mario Giovanni Garofalo preside della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bari, e Nicola De Liso, preside della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università del Salento. Modera e chiuderà i lavori il professor Raffaele Coppola, ordinario di diritto ecclesiastico nell'Università di Bari. La segreteria scientifica è costituita dai professori Vincenzo Turchi, Carmela Ventrella, Maria Luisa Tacelli, e dalla dottoressa Sabrina Martucci. Relatori i professori, Giuseppe Dalla Torre, Giuseppe Casuscelli, Vincenzo Tondi Della Mura, Giuseppe Verde, Aldo Loiodice, Massimo Papa, Mario Morcone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro Garibaldi riapre con due giorni di convegno

LeccePrima è in caricamento