rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Soleto

Illeciti con gli impianti fotovoltaici e rifiuti, arriva il verdetto della Cassazione

Nei giorni scorsi gli ermellini hanno annullato la sentenza d’appello nei riguardi quattro imputati, limitatamente a un capo d’accusa per il quale è stato disposto un nuovo esame. I fatti, dal 2009 al 2012, tra Soleto e Corigliano d’Otranto

SOLETO - Non c’è ancora un verdetto definitivo sulla vicenda giudiziaria iniziata più di dieci anni fa, con l’inchiesta sui presunti illeciti legati alla realizzazione di impianti fotovoltaici e smaltimento di rifiuti nei comuni di Soleto e Corigliano d’Otranto.
Questo, in considerazione del fatto che, nei giorni scorsi, la Corte di Cassazione ha annullato la sentenza emessa dalla Corte d’appello di Lecce, il 20 aprile del 2022, nei riguardi di quattro imputati, seppur limitatamente a un unico capo d’accusa che dovrà quindi essere nuovamente esaminato.
La decisione ha dunque riguardato: Fabio Ancora, 52enne di Soleto, legale rappresentante della ditta Tecno Lights Srl, al quale in appello erano stati inflitti tre anni (a fronte dei sette rimediati in primo grado); Vinicio Gregorio Giorgino, 62enne di Casarano, ingegnere, progettista e direttore dei lavori di Tecno Lights, che era stato condannato a tre anni (in primo grado erano 4 anni e quattro mesi); Nadia De Mitri, 51enne di Soleto, dipendente capo contabile della Tecno Lights, la cui condanna fu di un anno col beneficio della pena sospesa (a fronte della precedente a 3 anni e sei mesi); Anna Rita Ancora, 50enne di Soleto, impiegata presso l’Ufficio Protocollo del Comune, condannata (in entrambi i primi due gradi di giudizio) a 3 anni.
Gli “ermellini” hanno inoltre annullato, senza rinvio, la sentenza nei riguardi della Effe Effe costruzioni srl, alla quale era stata imposta la sanzione pecuniaria di 150mila euro e annullato, ma disponendo un nuovo processo d’appello, quella per la ditta Olza srl che fu di 100mila euro.
Facevano parte del pool dei difensori gli avvocati Antonio Savoia, Luigi Covella, Luigi Corvaglia,  Giuseppe e Michele Bonsegna, Stefano Chiriatti, Vincenzo Venneri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illeciti con gli impianti fotovoltaici e rifiuti, arriva il verdetto della Cassazione

LeccePrima è in caricamento