Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Imbratta il Duomo davanti a tutti, poi se la svigna

Giovane, ben vestita e con la bomboletta spray nella borsetta. Una ragazza ha composto una scritta di tre metri sulla parete laterale destra del Duomo, davanti ai passanti. "Massimo e Francesca"

Sarà l'amore? O una semplice amicizia? Sarà quel che sarà, certo è che il modo di eviscerare il loro legame, Massimo e Francesca, lo hanno ammantato di vistoso esibizionismo. "Massimo e Francesca", appunto, una scritta di almeno tre metri di lunghezza, con inchiostro rosso, ha fatto la sua comparsa nella serata di ieri sulla parete laterale destra del Duomo di Lecce. Impossibile non notarla. Alcuni agenti della sezione volanti, di pattuglia verso l'orario di chiusura dei negozi, hanno chiesto spiegazioni ai commercianti della zona. Venendo a sapere che intorno alle 17,30 una ragazza, ben vestita, dalla propria borsetta, invece di trucco e fard, aveva estratto una bomboletta spray di vernice rossa, dando estro alla propria (sconsiderata) vena artistica.

Con una certa risolutezza, e noncurante del fatto che vi fossero diverse persone intorno a lei, ha tinto la parete con la scritta, per poi allontanarsi in fretta e furia nei vicoli del centro storico. Gli agenti delle volanti hanno provveduto a far cancellare la scritta, l'ennesima comparsa nel borgo antico di Lecce. Sul posto è intervenuto anche personale del gabinetto di polizia scientifica per i rilievi del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbratta il Duomo davanti a tutti, poi se la svigna

LeccePrima è in caricamento