Cronaca

Impianti eolici: nuove direttive dalla Provincia

Il Consiglio approva gli indirizzi da inviare al Governo per regolamentare le installazioni delle apparecchiature che producono energetica sfruttando la fonte eolica

Il Consiglio provinciale ha approvato all'unanimità, con 28 voti favorevoli, la richiesta da inviare al Governo per l'adozione di un provvedimento di sospensiva alle procedure di autorizzazione unica degli impianti di produzione energetica da fonte eolica; inoltre di poter far sue le linee guida per l'inserimento degli impianti eolici nel territorio con cui siano garantiti gli elementi di tutela del territorio; di prevedere nell'ambito del Piano energetico nazionale il coordinamento dell'apporto energetico da fonti rinnovabili ed infine di avviare la procedura di valutazione di impatto ambientale (VIA) per tutti i progetti eolici industriali.

Con 26 voti favorevoli e 2 astenuti (Flavio Fasano e Ferdinando Pedaci) sono stati approvati gli altri punti dell'atto di indirizzo con cui la Provincia chiede: - che, nelle more del conferimento dei poteri alla Provincia, la verifica di assoggettabilità, prevista in via generale per tutti gli impianti industriali per la produzione di energia mediante lo sfruttamento del vento, già avviata o da avviare, evolva in una attestazione di assoggettabilità al VIA se gli stessi impianti ricadono nelle aree di cui all'articolo 2.05 del Piano Urbanistico Territoriale Tematico per il Paesaggio (PUTTP) per non compromettere le successive possibilità di valutazione in sede di redazione dei Piani di dettaglio di secondo livello, di competenza della provincia; -che la Regione in sede di "procedura di verifica" tenga conto degli indirizzi espressi nelle determinazioni assunte dal Consiglio provinciale e dalla V Commissione Consiliare; - che l'insieme di tutte le proposte di realizzazione degli impianti eolici, incidenti in provincia di Lecce, siano assoggettate alla valutazione ambientale strategica (VAS); - di soprassedere, per il momento, sulle istanze di autorizzazione già presentate dai Comuni.

Il Consiglio Provinciale, con analoga votazione (26 voti favorevoli e 2 astenuti) ha approvato un emendamento aggiuntivo all'atto di indirizzo, presentato dal consigliere Francesco Farì: - introdurre, nelle more delle autorizzazioni, una normativa regionale che preveda l'obbligo dell'estensione ai Comuni limitrofi (ubicati in un raggio di 10 km dalla installazione delle pale eoliche di grandi dimensioni) dei vantaggi economici per cui gli stessi comuni possano essere adeguatamente ripartiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti eolici: nuove direttive dalla Provincia

LeccePrima è in caricamento