Cronaca

In auto con 160 litri di sangue congelato. Denunciato

Un commerciante della zona di Otranto è finito nei guai durante un normale controllo delle fiamme gialle. Viaggiava a bordo dell'auto sangue suino ma anche carne custodita in contenitori di cartone

DSC00352

MURO LECCESE - Un normale posto di blocco su un'arteria stradale provinciale, per controlli di routine che le fiamme gialle effettuano regolarmente. Poi la sorpresa. Raccapricciante.

I militari della tenenza di Maglie hanno fermato un uomo che viaggiava a bordo di quella che sembrava una normale autovettura. Certamente non pensavano di ritrovarsi una macchina adibita, o meglio improvvisata, a cella frigorifera. Il ghiaccio, però, non c'era.

Eppure, un macellaio della zona, violando le minime norme in materia, stava trasportando 160 litri di sangue di origine suina, provenienti dall'estero e suddivisi in 32 taniche. Ma non è tutto. I finanzieri hanno infatti rinvenuto 18 chili di carne bovina macellata in cattivo stato di conservazione, contenuta in recipienti di cartone tutt'altro che igienici. Il commerciante aveva acquistato la merce da un grossista del Nord - Salento, ed era diretto al suo punto vendita.


A dimostrarlo, la stessa documentazione custodita nel mezzo. Il titolare della macelleria è stato denunciato alla procura della Repubblica di Lecce, mentre tutti i prodotti sono stati dichiarati sotto sequestro, alla presenza di un medico veterinario e di un tecnico del dipartimento di prevenzione della Asl leccese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con 160 litri di sangue congelato. Denunciato

LeccePrima è in caricamento