Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

In casa del ricettatore pure un'intera cucina in legno

Ampio campionario in casa del giovane di Monteroni già denunciato due giorni fa per furto e ricettazione. I carabinieri, tra le altre cose, hanno trovato una cucina in pregiato castagno e giare

Quando i militari di Monteroni, questa mattina, hanno compiuto la seconda visita in casa di R.M., 28enne del posto, avranno confuso, per qualche istante, l'abitazione dell'abile ricettatore in via Tripoli nel deposito di un grosso centro commerciale. Gli occhi sgranati degli inquirenti, appena varcata la prta d'ingresso, hanno prospettato davanti una realtà accattivante per il design dell'arredamento. In casa del ricettatore più fantasioso del momento, i carabinieri della stazione di Monteroni guidati dal maresciallo Antonio Orlando, hanno scovato una seconda refurtiva selezionata con gusti sopraffini: una cucina completa rifinita in pregiato castagno, un frigo americano, quattro giare, altrettante sedie, piatti e tazzine in porcellana, un'anfora di epoca romana, due comodini ed un mixer audio. Un ricettatore, quantomeno, attento nella scelta degli acquisti illegali, con un occhio particolarmente attento per i reperti archeologici.


Peccato, però, che il vasto campionario comprendesse l'intera refurtiva di quattro colpi compiuti in paese, due dei quali circoscritti nel solo mese di novembre dello scorso anno. L'elegante abitazione è stata ripulita, rimanendo con le stanze spoglie, per la seconda volta dopo la prima visita dei carabinieri in casa del giovane, appena due giorni fa, quando saltarono fuori monili d'oro, orologi, computer, televisori, cristalleria, scatoloni con dentro biancheria trafugati dall'abitazione di una famiglia trasferitasi a Monteroni dall'Olanda solo qualche mese fa. Il giovane rimane con una denuncia che pende sul suo capo per furto e ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa del ricettatore pure un'intera cucina in legno

LeccePrima è in caricamento