Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

In casa tre chili e mezzo di marijuana e una pistola a pallini, arrestato 21enne

Gli uomini dell'antidroga lo hanno fermato a Merine, per poi perquisire la sua abitazione e recuperare l'arma e il carico di sostanza stupefacente

LECCE – Alla vista degli agenti della Squadra mobile, ha capito di essere in trappola e ha tentato, in maniera tanto disperata quanto inutile, di sfuggire al proprio destino. Prima ha scagliato per terra, con violenza, il telefono cellulare mandandolo in frantumi, poi ha lanciato le chiavi di casa sotto un’auto. La polizia lo ha bloccato pochi istanti dopo. Su Cristian Stella, 21enne leccese residente a Merine, già da tempo si erano concentrate le attenzioni degli investigatori. Ieri pomeriggio, verso le 15.30, gli uomini dell’antidroga sono entrati in azione in via Adige a Merine, dopo un’attività di appostamento e pedinamento in alcune zone in cui è stata segnalata l’attività di spaccio.

IMG_6452-2Subito dopo aver identificato il 21enne, gli agenti hanno perquisito la sua abitazione, dove hanno trovato 3 chili e 463 grammi di marijuana. La droga, ancora imballata (circostanza che potrebbe far pensare a uno sbarco recente dall’Albania) era nascosta in un ripostiglio fra i vestiti. Lì gli agenti hanno trovato anche tutto l’occorrente per il confezionamento: un bilancino di precisione; una confezione di sacchetti gelo, un coltello da cucina con manico di colore giallo intriso di sostanza stupefacente e un rotolo di pellicola plastificata. Marijuana destinata, secondo gli inquirenti, alla piazza di spaccio leccese.

All’interno di un mobile della stanza da letto sono state recuperate banconote di diverso taglio, per un totale complessivo di 560 euro. In un mobile del soggiorno, all’interno di un cassetto, la polizia ha trovato una pistola a tamburo ad aria compressa marca Asg priva di tappo rosso con relativo munizionamento: sei cartucce in metallo porta-pallini, una busta di plastica di colore nero contenente numerosissimi pallini in plastica e tre bombolette di gas per la ricarica della pistola.

Su disSTELLA Cristiana - foto-2posizione del magistrato di turno, Giovanni Gagliotta, Stella è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e trasferito nel carcere di Borgo San Nicola. Le indagini della squadra mobile proseguono per stabilire eventuali contesti e ambiti criminali in cui il 21enne, definito dagli investigatori come soggetto emergente e spregiudicato, può aver agito. In particolare, anche attraverso l’analisi del cellullare e dei tabulati, contatti e spostamenti dell’arrestato e canali di approvvigionamento della sostanza stupefacente.

Il mercato della droga si conferma attivo nel capoluogo salentino. Solo la sezione antidroga della Squadra mobile ha arrestato dall’inizio dell’anno 15 persone ed ha sequestrato (quattro le denunce) e sequestrato quattro chili di eroina, 120 grammi di cocaina e 151 chili di marijuana. In questo contesto continua in maniera incessante l’attività di repressione da parte dell’antidroga, che sta attuando una serie di servizi, anche in provincia, finalizzati a stroncare il traffico illecito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa tre chili e mezzo di marijuana e una pistola a pallini, arrestato 21enne

LeccePrima è in caricamento