Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

In dieci ubriachi al volante. Uno è anche recidivo

Ennesima notte di posti di controllo dei carabinieri all'interno di Gallipoli. Patenti ritirate e denunce. Un avellinese ha superato di tre volte il limite. Già lo scorso anno era stato deferito

DSC00629-3

GALLIPOLI - Ancora una notte di posti di controllo dei carabinieri dentro Gallipoli, meta di giovani turisti da tutta Italia, ancora patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza. Si tratta ormai di un bollettino quotidiano, nel quale i numeri parlano da sé: nonostante tutto, sono sempre ancora troppi coloro i quali alzano il gomito, pur avendo la responsabilità di mettersi al volante.

Nella notte appena trascorsa, i militari della compagnia locale hanno ritirato altre dieci patenti per guida in stato di ebbrezza. Si tratta in quasi tutti i casi di giovani provenienti da fuori, fra cui due ragazzi di Bari, uno di Taranto, uno di Napoli, uno di Caserta e uno di Aversa. Come sempre, i militari hanno impiegato precursori (per l'accertamento preventivo) ed etilometri. Sono stati sottoposti a controllo 768 conducenti di veicoli. Se in dieci casi il documento di guida è stato ritirato, in altri quattro, riguardanti neopatentati, sono scattate sanzioni perché la legge impone loro di farsi trovare del tutto "puliti", ovvero, senza aver toccato neanche un goccio di alcool.

Il "primato" della nottata spetta però ad un imprenditore autonomo del settore edile di Avellino. E' stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, avendo fatto registrare un tasso alcolemico di 1,81 grammi per litro. Cioè, di oltre tre volte il limite consentito. Per lui si tratta della seconda volta. Già nella sua città, lo scorso anno, aveva subito le conseguenze della propria condotta. Un turista romano è invece stato segnalato al prefetto per uso personale di stupefacente. E' stato trovato in possesso di circa 1 grammo di cocaina.


Infine, i carabinieri hanno perlustrato anche alcuni parcheggi di locali notturni, anche in borghese. Un parcheggiatore abusivo ha ricevuto una sanzione di 709 euro. I soldi che aveva intascato fino a quel momento, poco meno di 22 euro, sono stati sequestrati. All'attività a largo raggio hanno partecipato undici pattuglie tra militari in divisa e in borghese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In dieci ubriachi al volante. Uno è anche recidivo

LeccePrima è in caricamento