menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In giro con l’auto e con addosso 20 grammi di cocaina: arrestati due leccesi

Sono finiti ai domiciliari Massimo Ricercato, di 47 anni, e Giuseppe Biondi, di 46. Nel giubbino del primo, la droga, in casa del secondo materiale ritenuto utile all’attività di spaccio e anche una pistola giocattolo

LECCE - Due leccesi sono stati arrestati ieri pomeriggio con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Massimo Ricercato,di 47 anni, e Giuseppe Biondi, di 46.

Quando i poliziotti della sezione volanti della Questura di Lecce, li hanno fermati, intorno alle15, per un controllo stradale,mentre erano a bordo di una Citroen C1, entrambi avrebbero assunto atteggiamenti di ingiustificato nervosismo, dando spiegazioni del tutto discordanti tra loro sulla ragioni della loro presenza sul posto.

Così per sciogliere ogni dubbio, gli agenti hanno proceduto ad una perquisizione che dava subito esito positivo: nella tasca del giubbotto indossato da Ricercato è stato trovato un involucro di cellophane trasparente, contenente sostanza bianca in polvere compressa, risultata poi essere cocaina (dall’esame eseguito dal personale del gabinetto di Polizia Scientifica), per un peso complessivo di 20.33 grammi.

A quel punto il controllo è proseguito nelle rispettive abitazioni,  dove gli investigatori sono riusciti ad arrivare nonostante gli uomini avessero indicato indirizzi differenti per sottrarsi al controllo.

In particolare, durante la perquisizione in casa di Ricercato, è stato trovato un bilancino di precisione; mentre in quella di Biondi, una confezione aperta di bicarbonato, probabilmente usata come sostanza da taglio per confezionare dosi di cocaina, custodita insieme a un coltellino a serramanico con lama ancora sporca di sostanza bianca, nastro isolante di colore nero e un bilancino di precisione. Ma non finisce qui. In un cassetto della camera da letto, era custodita una pistola giocattolo senza tappo rosso, con relativo munizionamento a salve.

Tutto il materiale è stato sequestrato e, in considerazione dei gravi indizi di colpevolezza, il magistrato di turno ha disposto per entrambi gli arresti domiciliari.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Auto e moto

    Cambio gomme invernali: date e normativa per il 2021

  • Cura della persona

    Manicure semipermanente fai da te senza l’uso della lampada

  • Cucina

    Cavolo verza stufato da preparare in primavera

  • Cucina

    Trippa alla pugliese, oggi pranziamo così

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento