In giro di notte per "fare dei dispetti alla moglie". Si scaglia contro i carabinieri, arrestato

Si aggirava di notte, con fare sospetto, nei pressi dell’abitazione di una donna che già nelle settimane precedenti aveva denunciato ai carabinieri alcuni episodi di danneggiamento e di imbrattamento dei muri. ngelo Giunca, 47 enne miggianese, è stato arrestato per violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale

TRICASE – Si aggirava di notte, con fare sospetto, nei pressi dell’abitazione di una donna che già nelle settimane precedenti aveva denunciato ai carabinieri alcuni episodi di danneggiamento e di imbrattamento dei muri. I militari dell’Arma hanno quindi deciso di eseguire un controllo del soggetto sospetto al quale, oltre che le generalità, è stato chiesto come mai si trovasse a quell’ora nei pressi proprio dell’abitazione della ex moglie.

L’uomo, ha candidamente risposto che era lì per “fare dei dispetti alla moglie che (a suo dire) gli aveva rovinato la vita”.  I carabinieri hanno invitato l’uomo a seguirli in caserma per compiere degli accertamenti. Lui, per tutta risposta, si è scagliato contro di loro, cercando poi di fuggire.

Prontamente la centrale operativa della Compagnia di Tricase, già preallertata, ha fatto giungere sul posto una pattuglia d’appoggio grazie alla quale l’uomo è stato fermato e messo in sicurezza. Angelo Giunca, 47 enne miggianese, è stato arrestato per violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.GIUNCA ANGELO-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno anche trovato nei pressi del luogo della colluttazione una bomboletta spray con cui aveva verosimilmente intenzione di imbrattare le mura dell’abitazione della moglie. Al termine delle operazioni di rito l’uomo è stato trasferito nella casa circondariale di Lecce su disposizione del magistrato di turno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

  • Rave nelle campagne, musica sparata per ore: sgomberati in circa 300

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento