menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In giro per il paese con una carabina: bloccato e arrestato dai carabinieri

Il fatto a Specchia dove i militari della stazione hanno inseguito e bloccato un 28enne che ha cercato di nascondere l’arma e poi, nella fuga, ha gettato il fucile in strada

SPECCHIA - E’stato beccato a girovagare per le vie del paese con fare sospetto e soprattutto cercando di tenere nascosta, dietro al proprio corpo, una carabina calibro 22, una volta incrociata una pattuglia dei carabinieri. Alla vista dei militari, l’uomo, un 28enne del posto, Antonio Pantaleo, ha cercato anche di darsi alla fuga tra le vie circostanti. E nella rocambolesca corsa ha cercato anche di disfarsi dell’arma, gettandola per strada.

Tentativi, per altro, del tutto inutili visto che i militari della stazione di Specchia sono riusciti a recuperare tanto il fucile, quanto a fermare il giovane che ha tentato in ogni modo di divincolarsi e di sfuggire alla cattura. La carabina recuperata, e poi sequestrata, è risultata priva di munizioni.

Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei carabinieri per stabilire la provenienza dell’arma e per capire anche le ragioni per cui il 28enne ne era in possesso e perché si aggirasse in paese con quel fucile. Condotto in caserma e terminate le formalità di rito per il giovane specchiese si sono aperte le porte del carcere di Lecce.                          

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento