Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Viale della Repubblica

In moto senza patente ingaggia un "duello" con la polizia. Inseguito e arrestato

Diego Rizzo, 28enne leccese, è stato fermato dagli agenti dopo uno spericolato tallonamento nel quartiere Rudiae-Ferrovia, iniziato su viale della Repubblica e proseguito su via Birago e nel dedalo di stradine del rione San Pio

 

LECCE – A bordo di una moto enduro, senza patente, e dopo aver usato stupefacenti (secondo quanto risultato dai successivi test), quando ha incrociato una pattuglia di polizia, ha pensato bene di dare gas e cercare di dileguarsi. La notte brava di Diego Rizzo, 28enne, già noto alle forze dell’ordine, e che aveva alle spalle anche un’altra ragazza, s’è però conclusa negli uffici della questura, quando gli agenti sono riusciti a bloccarlo, non senza tutte le difficoltà del caso: per circa mezzora, infatti, il giovane è riuscito a destreggiarsi fra le vie del quartiere Ferrovia, in qualche caso contromano a tutta velocità, nel tentativo di seminare la volante di polizia.

Alla guida, però, c’era un agente che di mangiare la polvere non ha voluto saperne, e che è riuscito a tenere testa al motociclista, in un estenuante inseguimento concluso in via Montello, quando Rizzo non ha avuto più via d’uscita.

Il tallonamento è iniziato intorno all’1,45 lungo viale della Repubblica, in direzione di viale Risorgimento. La volante ha adocchiato la moto sospetta. A bordo, in due, senza caschi, e che stavano effettuando continui cambi di direzione. Gli agenti hanno così deciso di fermarla, ma, la persona alla guida, ha dato un’accelerata ed ha svoltato in via Dalmazio Birago, nel tentativo di far perdere le tracce nel caratteristico dedalo di vie del rione San Pio.

Dopo una seconda svolta in via Fiume, la moto ha iniziato a schizzare come la pallina di un flipper fra le altre vie, comprese Flascassovitti, Toma, Udine, per poi rientrare in via Fiume, procedendo anche controsenso. E Rizzo, ad un certo punto, è anche riuscito a scomparire alla vista dei poliziotti che, a quel punto, per riprenderlo, hanno dovuto lavorare d’ingegno e cercare d’intuirne il percorso. Alla fine, è stato ritrovato mentre si stava dirigendo verso viale Gallipoli. Bloccato, è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale aggravata e continuata, reato al quale aggiungere la guida sotto effetto di sostanze stupefacenti (sarebbe stato positivo alla cannabis), senza patente e in assenza di copertura assicurativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In moto senza patente ingaggia un "duello" con la polizia. Inseguito e arrestato

LeccePrima è in caricamento