Cronaca

In silenzio dinanzi al gip il 30enne arrestato per la bomba esplosa a Firenze

Si è svolta nel carcere di Lecce l'udienza di convalida. Il gip deciderà se convalidare il fermo. Già scarcerati tre dei presunti complici

LECCE – Interrogatorio nel carcere di Borgo San Nicola, nel corso dell’udienza di convalida, per Pierloreto Fallanca, 30enne di Martinsicuro (centro in provincia di Teramo), arrestato giovedì scorso (con altre quattro persone ritenute vicine all’area antagonista) per l’attentato compiuto la notte di Capodanno a Firenze, ai danni della libreria “Il Bargello”, considerato un centro culturale vicino alle posizioni di destra. Fallanca, assistito dall’avvocato Francesco Calabro, è comparso dinanzi al gip del Tribunale di Lecce Carlo Cazzella, che lo ha sentito per rogatoria (dell’inchiesta è titolare la Procura di Firenze). Si è trattato di un’udienza assai breve, poiché l’indagato si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il gip deciderà nelle prossime ore se convalidare il fermo del 29enne.

Degli altri quattro arrestati solo uno rimane in carcere. Il gip, infatti, non ha convalidato il fermo per tre di loro, non rilevando i gravi indizi di colpevolezza. Resta in carcere soltanto Salvatore Vespertino, 30 anni, ritenuto dall'accusa colui che confezionò l'ordigno esploso a Capodanno davanti ad una libreria di Casapound, che ferì gravemente l'artificiere Mario Vece. Il suo dna è stato estrapolato dalla scientifica della polizia da una traccia biologica rilevata su un frammento di scotch sul luogo dell''esplosione.

Fallanca è stato arrestato dagli agenti di polizia della questura di Lecce nel nuovo spazio occupato (denominato La Caura) nei pressi di Roca Vecchia, di fronte alla "grotta della poesia". Fabbricazione e detenzione di ordigno esplosivo, e tentato omicidio sono le ipotesi di reato per il grave ferimento dell’artificiere della polizia, Mario Vece, 40enne, che nell’esplosione ha perso una mano e un occhio. L’indagine è stata condotta dall'Antiterrorismo e dalla Digos di Firenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In silenzio dinanzi al gip il 30enne arrestato per la bomba esplosa a Firenze

LeccePrima è in caricamento