menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In tangenziale con un carico di 11 chili di cocaina: 4 anni e mezzo

Emessa la sentenza di patteggiamento a 4 anni e mezzo per Daniele Quarta, il 30enne di Leverano arrestato l’8 settembre scorso dopo essere stato fermato alla guida di un furgone dove era nascosta la droga

LEVERANO - Ha patteggiato 4 anni e mezzo di reclusione, più il pagamento di una multa di 18mila euro, Daniele Quarta, il 30enne di Leverano  arrestato l’8 settembre scorso dopo essere stato fermato alla guida di un furgone dove erano nascosti 11 chili di cocaina. Un altro chilo della stessa sostanza fu recuperato dagli agenti della squadra mobile di Lecce nella successiva perquisizione domiciliare.

A insospettire i poliziotti furono l’alta velocità con la quale procedeva il mezzo, un Fiat Ducato, sulla tangenziale ovest di Lecce, e il nervosismo manifestato dal conducente, quando fu bloccato.  Da un primo controllo, nell’abitacolo, fu trovato solo del denaro, per la precisione 2.250 euro in contanti, ma attraverso l’intervento di un’unità cinofila della guardia di finanza di stanza al porto di Brindisi e anche grazie all’uso di uno scanner in uso all’agenzia della dogana, fu trovata la droga che era stata abilmente nascosta.

In particolare, sotto il pianale erano stati ricavati due vani, e fatti passare come base del vano bagagli del veicolo, all’interno dei quali c’erano circa 11 chili di cocaina e diversi telefoni cellulari. A quel punto gli agenti raggiunsero le due abitazioni del giovane leveranese, al termine delle verifiche, sequestrarono poco più di un chilo di cocaina e altri tre cellulari.

Secondo le prime stime la droga rinvenuta, se immessa sul mercato, avrebbe potuto portare a un guadagno di diversi milioni di euro.    

La sentenza con la quale oggi Quarta ha chiuso il suo conto con la giustizia è stata emessa questa mattina dal giudice Giovanni Gallo che ha così accolto la richiesta formulata attraverso l’avvocato difensore Viola Messa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento