Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

In viaggio con la cocaina: 38enne patteggia due anni e otto mesi di reclusione

Ha chiuso il suo conto con la giustizia, Carlo Ruggieri, il 38enne di Martina Franca che il 13 gennaio fu trovato in possesso di circa 20 grammi di droga, durante un controllo stradale a Leverano

LEVERANO - Ha patteggiato due anni e otto mesi di reclusione, più una multa di dodicimila euro, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Carlo Ruggieri, 38enne di Martina Franca (nella provincia di Taranto).

La sentenza è stata emessa ieri dal giudice del tribunale di Lecce Michele Toriello che ha così accolto l’istanza di concordare la pena avanzata dall’imputato attraverso l’avvocato Giuseppe Fischetti.

Fermato a Leverano nel pomeriggio del 13 gennaio scorso, per un controllo stradale, a tradire l’uomo fu il nervosismo manifestato non appena gli agenti guardarono nell’abitacolo dell’autovettura sulla quale viaggiava. Alla fine spuntò la cocaina. Ben 20,78 grammi dai quali si sarebbero potute ricavare quasi 130 dosi, per la precisione 127. E per lui scattò l’arresto, ai domiciliari.

In particolare, durante un servizio di contrasto al traffico degli stupefacenti, ad ampio raggio, degli agenti della Squadra mobile di Lecce, i poliziotti decisero di fermare il veicolo, alla guida del quale si trovava Ruggieri. All’inizio, l’uomo esibì i documenti con tranquillità, ma, quando si accorse che gli agenti stavano proseguendo a una ricognizione visiva del veicolo, iniziò a mostrare segni di irrequietezza piuttosto evidenti per i poliziotti.

Davanti alla richiesta di spiegare i motivi del suo disagio, compreso forse che oramai la perquisizione sarebbe stata imminente, l’automobilista martinese decise di consegnare spontaneamente un involucro contenente circa venti grammi di cocaina. Così, accompagnato negli uffici della Questura e sentito il magistrato di turno, Ruggieri fu dichiarato in arresto.

Dopo due giorni ai domiciliari, in seguito all’interrogatorio di convalida, la misura cautelare fu alleggerita in quella dell’obbligo di dimora, alla quale il 38enne è stato sottoposto fino allo scorso 26 marzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In viaggio con la cocaina: 38enne patteggia due anni e otto mesi di reclusione

LeccePrima è in caricamento