Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca Via Lombardia

Due auto in fiamme, doloso il caso di un impiegato civile dei forestali

Gli episodi si sono verificati quasi alla stessa ora a Sogliano Cavour e Acquarica del Capo. In entrambi i luoghi sono intervenuti carabinieri e vigili del fuoco. Nel primo caso trovata bottiglia con liquido infiammabile

Foto di repertorio.

LECCE – Due auto sono rimaste distrutte nella notte appena trascorsa a cause di incendi, in quello che sta diventando un vero e proprio bollettino di guerra. Le vicende sono avvenute pressoché alla stessa ora, fra le 3 e le 3,30, in territorio però molto distanti fra loro. Non c’è, dunque, alcun collegamento fra gli episodi, ma soprattutto in un caso, a Sogliano Cavour, è stato accertato il dolo.

Qui, in via Lombardia, le fiamme hanno danneggiato soprattutto la parte anteriore di una Fiat Palio di un uomo di 39 anni, impiegato civile del Corpo forestale. Sul posto sono interventi i vigili del fuoco del distaccamento di Maglie, che hanno domato l’incendio, e i carabinieri dipendenti dalla compagnia di Gallipoli per le indagini.

Non lontano dalla vettura è stata ritrovata una bottiglia contenente residui di liquido infiammabile, che è stata sequestrata. I motivi dell’intimidazione non sarebbero da ricercare nell’attività lavorativa, sebbene non siano al momento comunque stati chiariti. Le indagini sono in corso.

E’ invece andata completamente distrutta, ma senza possibilità di stabilire le cause, una Fiat 500 nuovo modello parcheggiata ad Acquarica del Capo, lungo via Principe di Piemonte. L’auto era in uso a una giovane donna di 30 anni. In questo caso, sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Ugento e i carabinieri dipendenti dalla compagnia di Tricase.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due auto in fiamme, doloso il caso di un impiegato civile dei forestali

LeccePrima è in caricamento