menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'auto danneggiata ad Aradeo.

L'auto danneggiata ad Aradeo.

Due incendi in poche ore: in un caso accertata la natura dolosa

Sono divampati a Campi Salentina e ad Aradeo, danneggiando una Fiat Bravo e una Fiat Stilo. La prima, intestata a una donna, è in realtà in uso al figlio, 33enne con precedenti alle spalle. La seconda, di proprietà di un operaio, era stata parcheggiata poco prima dalla figlia 34enne

CAMPI SALENTINA – Due gli incendi divampati nelle ultime ore nel Salento: in un caso il rogo è di evidente natura dolosa. Il primo episodio, provocato dalla mano di qualcuno, si è verificato nella serata di ieri a Campi Salentina, in via Fratelli Cairoli. Una Fiat Bravo, intestata a una donna di 75 anni ma in uso al figlio, un 33enne del luogo con precedenti alle spale, è stata infatti avvolta da una improvvisa fiammata intorno alle 21,10. Il fuoco ha arrecato diversi danni alla carrozzeria, risparmiando fortunatamente i veicoli parcheggiati nelle vicinanze anche grazie all’intervento dei “caschi rossi” del distaccamento di Veglie, sopraggiunti per domare l’incendio.

Al termine delle operazioni di spegnimento e messa in sicurezza, i pompieri hanno avviato un sopralluogo alla ricerca di tracce utili alla ricostruzione dell’accaduto. Nelle vicinanze del veicolo colpito è infatti spuntata una bottiglietta in plastica, ancora intrisa di benzina utilizzata per far attecchire il rogo, poi sottoposta a sequestro. La famiglia proprietaria del mezzo è stata ascoltata dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia campiota, mentre sono in corso le ricerche di tutte le videocamere di sorveglianza utili all’attività investigativa.

Un secondo incendio, questa volta di natura ancora incerta, è inoltre divampato ad Aradeo, in via Falcone. La Fiat Stilo in uso a una 34enne ma intestata al padre, operaio 63enne, ha infatti preso fuoco per motivi tuttora in fase di accertamento, ma probabilmente accidentali. Il veicolo era stato parcheggiato in serata dalla giovane donna, incensurata, quando è stato danneggiato nel vano motore qualche minuto dopo la mezzanotte. Anche per questo secondo episodio si è rivelato necessario l’intervento dei pompieri, del distaccamento gallipolino e dei militari dell’Arma della compagnia della Città Bella, nelle cui mani è ora l'attività investigativa per escludere del tutto la natura dolosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Auto e moto

    Cambio gomme invernali: date e normativa per il 2021

  • Cura della persona

    Manicure semipermanente fai da te senza l’uso della lampada

  • Cucina

    Cavolo verza stufato da preparare in primavera

  • Cucina

    Trippa alla pugliese, oggi pranziamo così

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento