Due auto in fumo tra centro e parcheggio dell’ospedale: in un caso il dolo è accertato

Tra la tarda serata di domenica e l’alba, due vetture sono state colpite dalle fiamme: una in via Parini, per cause da chiarire, l’altra a San Cesario di Lecce per volontà di qualcuno

Le tracce dell'incendio in via Parini.

LECCE- Due incendi di altrettante auto, nelle ultime ore, a Lecce e hinterland: ma soltanto di uno è stato accertato il dolo, si continua a indagare sull’altro. Il primo, di cui non si conoscono le origini, è divampato intorno alle 22,30 di ieri sera in via Giuseppe Parini, nei pressi di Piazzetta Ludovico Ariosto. Ad andare in fumo una “Super” Mercedes intestata a un uomo residente del luogo, incensurato e di professione imprenditore. Il fuoco, tuttavia, non si è limitato a danneggiare la vettura, ma si è propagato anche a quella vicina: una Citroen C3.

Sul luogo per spegnere l’incendio, i pompieri del comando provinciale. Non sarebbero stati registrati danni a ulteriori veicoli, né alle facciate degli edifici. Sono però in corso altri accertamenti, per stabilire la natura del rogo che, al momento, resta fumosa. Poche ore dopo, inoltre, intorno alle 5, i “caschi rossi” del 115 sono stati costretti a un secondo intervento, questa volta all’interno del parcheggio dell’ospedale di San Cesario di Lecce.

IMG_0314-2

Qui è andata in fumo una vettura, una vecchia Fiat Laguna, intestata a un uomo leccese noto alle forze dell’ordine, ma ferma e abbandonata in quel punto da diverso tempo. Il veicolo, sprovvisto ormai di batteria, era stato via via ridotto a una carcassa metallica piena di rifiuti. Qualcuno ha pensato di darle fuoco e la carrozzeria è stata distrutta. L’origine dolosa dell’accaduto è stata confermata dal sopralluogo eseguito dai pompieri al termine delle operazioni di spegnimento. Sul posto, infatti, rinvenute tracce di liquido infiammabile, utilizzato dai piromani per danneggiare quel veicolo per motivi che non è ancora dato conoscere ma sui quali le forze dell’ordine indagheranno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

Torna su
LeccePrima è in caricamento