Cronaca Salice Salentino

Non si ferma il fenomeno dei roghi notturni: altre due auto distrutte dal fuoco, si indaga

Nuovi episodi, tra la notte e l’alba, rispettivamente a Salice Salentino e Cavallino. Danni per decine di migliaia di euro: entrambe le vetture sono ormai inutilizzabili

SALICE SALENTINO – Non accenna a fermarsi il fenomeno dei roghi notturni: due nuovi incendi colpiscono altrettante auto nel Salento. Il primo episodio, pochi minuti dopo le 2, ha visto andare in fumo una vettura a Salice Salentino, parcheggiata in via Paolo Cofano. Si tratta di una Fiat Panda alimentata a metano, di proprietà di una donna del luogo, colpita da un rogo la cui natura è ancora in fase di accertamento.

Sul luogo sono accorsi i pompieri del distaccamento di Veglie: immediate le operazioni per domare le fiamme, evitando così che le stesse potessero estendersi anche agli altri mezzi in sosta nelle vicinanze. I danni sono ingenti e il mezzo è stato completamente distrutto. Vi sono delle indagini in corso, da parte dei carabinieri della compagnia di Campi Salentina, per scongiurare eventuali piste dolose.

Image-1-15

Un secondo fatto analogo si è poi verificato qualche ora dopo, prima delle 6, a Cavallino. Ad andare in fumo una Mercedes Amg in sosta in via Lizzanello. Il veicolo era stato affidato come "auto di cortesia" da una concessionaria a un 43enne del posto. Anche in questo caso la carrozzeria è stata completamente avvolta dalla fiammata: l’auto è inutilizzabile. I “cachi rossi” del comando provinciale hanno raggiunto la strada per mettere in sicurezza abitazioni e altri mezzi. I militari dell’Arma stanno intanto eseguendo degli accertamenti, di concerto col personale del 115, per chiarire l’origine del fuoco. Si punta alle videocamere di sorveglianza per ottenere elementi utili all'attività investigativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma il fenomeno dei roghi notturni: altre due auto distrutte dal fuoco, si indaga
LeccePrima è in caricamento