rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Galatone / Via Achille palma

Notte di fuoco: danni per centinaia di migliaia di euro, in due rischiano intossicazione

I due episodi tra le 23 e le 3, rispettivamente a Galatone e a Poggiardo. Nel primo caso distrutte quattro vetture, nel secondo parte di un furgoncino e materiale elettrico. Sul posto 118, pompieri e carabinieri

GALATONE – Notte di fuoco nel Salento: fiamme in un autosalone e nel garage di una ditta: danni per quasi 200mila euro. Il primo episodio poco dopo le 23, a Galatone, ai danni della rivendita di vetture “Deg Cars” di via Palma. Le lingue di fuoco hanno distrutto quattro veicoli che si trovavano parcheggiati nell’area esterna, antistante i locali. Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco per cercare di contenere i danni, ma le auto sono state del tutto incenerite. Durante il sopralluogo, alla presenza dei pompieri, anche i carabinieri della compagnia gallipolina per avviare le indagini.

Il titolare dell’attività commerciale, un 20enne nato in Germania e residente del luogo, è stato infatti già ascoltato dai militari per chiarire alcuni aspetti e reperire informazioni utili all’attività investigativa. Nelle mani degli inquirenti sono finiti alcuni filmati estrapolati dai circuiti di videosorveglianza per cercare di individuare le cause che hanno scatenato il simile episodio.

I carabinieri della compagnia magliese indagano invece circa un secondo rogo, che si è verificato alcune ore dopo a Poggiardo, in via Kennedy.   Intorno alle 3, infatti, il personale del 115 è intervenuti all’interno di un deposito, nel quale il fuoco ha danneggiato il materiale elettrico e la parte anteriore di un furgone Opel Vivaro intestato a una ditta del luogo, la “Fratelli Colluto”, operante nel settore dell’impiantistica elettrica.

La fiammata, partita per motivi che sono formalmente in fase di accertamento, ha anche colpito l’abitazione di uno dei proprietari della società, un 43enne del luogo. Il fumo ha invaso l’appartamento tanto che l’uomo e la sua convivente, una donna di 35 anni, sono stati raggiunti dagli operatori del 118 per un rischio di intossicazione. I “caschi rossi” hanno dichiarato al momento l’immobile inagibile in attesa di ulteriori perizie tecniche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di fuoco: danni per centinaia di migliaia di euro, in due rischiano intossicazione

LeccePrima è in caricamento