Due incendi dolosi nel basso Salento. Le fiamme danneggiano tre autovetture

Gli episodi a Racale e Alliste. Nel primo, è andata a fuoco l’auto di un ex commerciante di 70 anni. Carabinieri e vigili del fuoco hanno rinvenuto una bottiglia intrisa di benzina. Nel secondo è stato incendiato lo stesso modello, intestato a una casalinga 37enne, e l’Alfa 147 del marito. Indaga la polizia

Foto di archivio

RACALE – Due incendi dolosi, e tre auto danneggiate. E’ il bilancio degli episodi avvenuti, nella notte, a poca distanza: uno a Racale, l’altro ad Alliste. Nel primo episodio, intorno all’una e mezzo, a prendere fuoco è stata la Lancia Y appartenente a C.M, un commerciante in pensione di 70 anni. Il mezzo era stato parcheggiato in serata in via Dora Baltea.

Quando i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli sono giunti per domare il rogo, che ha praticamente distrutto la carrozzeria, si sono resi subito conto della natura dell’accaduto. Spento l’incendio, infatti, nei pressi del veicolo è stata rinvenuta una bottiglia in plastica, ancora intrisa di benzina.

Durante il sopralluogo, presenti anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano, i quali ascolteranno il malcapitato, per chiarire chi, e per quale motivo, sia potuto ricorrere a un gesto simile. Contemporaneamente, ad Alliste, in via Longa, altre due auto, appartenenti a una famiglia, sono state colpite dalle fiamme. Anche in questo caso, la matrice dolosa è al vaglio degli inquirenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le fiamme sono partite da una Lancia Y, di proprietà di C.S., una casalinga di 37 anni. Il rogo si è poi propagato anche al veicolo del marito, un’Alfa 147, colpita solo parzialmente. A domare il fuoco, anche in questo caso, i pompieri della Città Bella, intervenuti assieme agli agenti del commissariato gallipolino. Il personale di polizia cercherà di fare chiarezza su questo secondo episodio, per stabilire se qualcuno abbia potuto covare rancore nei confronti della famiglia, e per quale ragione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento